Brescia ritrova la Champions League: le ragazze del calcio femminile utilizzeranno il Rigamonti

0

Migliaia di spettatori nelle ultime partite di campionato, rigide regole imposte dall’Uefa per campo di gioco e tribune e la contemporanea disponibilità del Comune di Brescia a cedere il Rigamonti: il Brescia Calcio femminile l’anno prossimo disputerà le partite di Champions League nello stadio di Mompiano.

L’accordo, seppur non ancora formalizzato, è stato anticipato ieri durante l’incontro delle atlete con l’amministrazione avvenuto in Palazzo Loggia, dove il sindaco ha voluto premiare e ringraziare la società del presidente Giuseppe Cesari per il traguardo del primo scudetto. Oltre alle giocatrici della prima squadra erano presenti le ragazze delle giovanili, un settore che certamente riceverà nei prossimi anni un impulso positivo dato dai successi delle colleghe a livello nazionale. Proprio a questo proposito il sindaco ha garantito che il Comune farà il possibile per mettere a disposizione della squadra le infrastrutture necessarie: centro sportivo e terreno di gioco per il campionato (ancora da stabilire dove verranno disputate le gare interne a partire da settembre). 

Ieri era una giornata di festa, abbellita dalla notizia della disponibilità del Rigamonti dove per la prima volta verrà suonata la musichetta della Champions League. Lo stadio è grande, servirà l’apporto di tanti tifosi per far sentire alle ragazze la spinta del pubblico.
(a.c.) 

Comments

comments

LEAVE A REPLY