Occupata l’Anagrafe di Brescia, gli attivisti: procedure più facili per gli stranieri

13

Gli attivisti di Diritti per tutti, di Cross-Point e del Coordinamento Immigrati Cgil hanno occupato questa mattina l’anagrafe del Comune di Brescia, in Broletto. La protesta è contro l’articolo 5 del piano casa, contro le procedure discriminanti imposte ai migranti, e per il diritto alla residenza degli stranieri. Inoltre chiedono che sia rilasciato il certificato anche a chi vive nelle case occupate e che vengano snellite le pratiche burocratiche. Intorno alle 10.45 c’è stato un confronto. A parlare Umberto Gobbi che ha sottolineato come in materia di semplificazione delle procedure la giunta Del Bono non stia rispettando le promesse fatte. E’ intervenuto poi l’assessore alla Casa, Marco Fenaroli, che ha di portare la questione dei certificati di residenza in giunta, martedì.

Comments

comments

13 COMMENTS

  1. La richiesta dell’Associazione Diritti per tutti è che vengano riconosciuti i certificati di residenza anche agli italiani che vivono nelle case occupate (casette di san Polino ed ex hotel corsica); ci sono anche signore italiane di oltre 60 anni che ad esempio non possono iscriversi al servizio sanitario nazionale perché non hanno la residenza e tutti sanno (assessori, vigili e polizia) che vivono con continuità e sono reperibili alle casette di via zammarchi-via gatti(san polino)

  2. e perché, che reato avrebbero commesso? Hanno organizzato una protesa pacifica, hanno parlato con i responsabili, la digos e la polizia locale erano presenti e non hanno rilevato alcun reato.

  3. é una protesta davanti ad uno sportello pubblico…. saresti contento se non ti dessero la residenza dove abiti? se non hai la residenza non sei cittadino di qs città. C’é una cittadina 60enne che non riesce ad avere la residenza; ti sembra giusto?

  4. Allora rimediamo ad una presunta ingiustizia (la mancata residenza) con una ingiustizia vera (l’occupazione di uno sportello pubblico)? Oppure quest’ultima non e’ un’ingiustizia perche’ tutti i cittadini, alla fin fine titolari dello sportello pubblico, erano d’accordo sull’occupazione?

  5. Ma quella specie di mercatino dell’antiquariato fuori dalle "casette occupate di San Polino" è regolare? Vengono pagate le relative imposte?

  6. sarebbe bello se questa pagina diventasse un muro dove affiggere la denuncia di chi non paga le tasse…. per esempio c’é il negozio sotto casa mia che….

  7. Sempre questi baldi giovanotti in prima fila…..Ma il sig. Gobbi non lavora o "è ricco di suo"….In ogni caso prima gli Italiani!!!

  8. Per fortuna qualcuno che sta in prima fila ancora c’è. Lei, sig. Rob, che lavoro fa? In ogni caso, prima gli esseri umani!

LEAVE A REPLY