Una sola moltitudine: Divisi, diversi, uniti. Stasera a Roccafranca

    0

    L’undicesima edizione di "Un libro, per piacere!", la rassegna di letture spettacolari e incontri con l’autore organizzata dal Sistema Bibliotecario Bresciano, si avvia alla conclusione dopo tre mesi densi di eventi all’insegna dei Legàmi: quell’insieme di vincoli, desiderati, cercati o rinnegati, che caratterizzano la nostra vita e la nostra storia, individuale e collettiva.

    Seguendo questo leitmotiv "Un libro, per piacere!" approda a Roccafranca con la lettura teatrale "Una sola moltitudine" di Beatrice Faedi, con Stefania Maratti al flauto e la partecipazione degli attori del Teatro delle Misticanze, un’ associazione teatrale di inclusione sociale assolutamente originale, che unisce attori professionisti, dilettanti, cosiddetti "normodotati" e diversamente abili. Da questa molteplicità Beatrice Faedi crea un percorso letterario che getta uno sguardo sulla diversità ma anche su ciò che tutti ci unisce: il diverso, il disabile, l’ omosessuale, lo straniero, l’anziano, il bambino… si potrebbe andare avanti all’infinito. “Una sola moltitudine” (citazione rubata a Pessoa) serve a riappropriarsi del significato della parola società. In scena, guidati dal flauto magico di Stefania Maratti, gli attori del Teatro delle Misticanze rappresentano tutte le facce della gente, tutte le sfumature e le diversità che colorano il mondo.

    L’appuntamento è per questa sera, martedì 10 giugno, alle ore 21,00 a Roccafranca, presso l’Auditorium della Scuola Media in Piazzetta Avis.

    Comments

    comments

    Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

    Per favore lascia il tuo commento
    Per favore inserisci qui il tuo nome