Allarme ecomafie in Lombardia, Cominelli (Pd): serve accendere i riflettori su Brescia

0

“In Lombardia l’allarme nei confronti delle ecomafia è ancora da massima allerta. Prima regione del nord per illeciti nel ciclo del cemento illegale e quarta nella triste classifica nazionale – quest’anno scavalca anche la Sicilia – per reati nel traffico dei rifiuti. E non solo la Dda di Brescia è tra quelle più attive sul territorio nazionale con ben 8 procedimenti attivi.  La foto scattata dall’edizione 2014 del Rapporto Ecomafia di Legambiente per la nostra regione ci parla di un’aggressione al territorio che non conosce sosta e che valica con sempre più spregiudicatezza i confini delle regioni ritenute a maggiore presenza mafiosa. E come dimostrano anche le tante inchieste aperte nel territorio bresciano i rifiuti non finiscono solo sotto terra ma anche nei circuiti del riciclo in nero o del finto riciclo”. Questo quanto afferma  la parlamentare bresciana del Pd Miriam Cominelli in occasione della presentazione del Rapporto Ecomafia 2014 di Legambiente.

“Per quanto riguarda il nostro territorio è arrivato il momento di fare chiarezza, mappare le situazioni a rischio per capire l’entità del danno e procedere alle necessarie bonifiche per la salute dei cittadini e dell’ambiente. Per questo torno a chiedere che la Commissione bicamerale d’inchiesta sulle ecomafie, non appena insediata, venga nella provincia di Brescia, tristemente rinominata la terra dei fuochi del nord, per una missione conoscitiva. Intanto con il gruppo parlamentare del Pd, abbiamo deciso di partire proprio da Brescia, con un’iniziativa venerdì prossimo sui temi dell’ambiente e della legalità”.

“Per contrastare l’avanzare delle ecomafie”, conclude Cominelli “è necessario dotare lo Stato di strumenti più efficaci, a cominciare dall’approvazione della legge che introduce i reati contro l’ambiente nel nostro codice penale, già approvata alla Camera e in attesa del varo del Senato. Si tratta di reati odiosi che minacciano gravemente non solo i nostri territori e le nostre risorse ambientali, ma il futuro stesso del Paese sottraendo risorse preziose all’economia legale e condannandolo all’arretratezza”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. reati reali che minacciano gravemente i nostri territori e le nostre risorse ambientali
    che vacciano presto al senato e condannare i colpevoli

LEAVE A REPLY