Lastra travolse giovane calciatore, tre condanne e 300mila euro di risarcimento

0

I fatti risalgono al novembre 2011, quando un 15enne, Nicola Giacomi, rischiò di morire dopo essere stato travolto da una lastra di cemento che si staccò dalla recinzione dello stadio di Darfo. Per quell’incidente è stata decisa una condanna di sei mesi con sospensione della pena e 300mila euro di risarcimento danni che dovranno essere versati subito alla famiglia di Nicola Giacomi. A essere condannati, scrive il Giornale di Brescia, il presidente dell’U.s. Darfo Boario E. B., il responsabile dell’ufficio tecnico del Comune di Darfo Boario Terme S. A. e l’allora allenatore degli Esordienti, L. P. Ma gli avvocati della difesa annunciano il ricorso in Corte d’Appello.

Comments

comments

LEAVE A REPLY