Teatro Romano di Brescia, in agosto si parte con il restauro

0

15mila. Tanti erano gli spettatori che all’epoca del massimo splendore dell’Impero Romano assistevano agli spettacoli nel teatro di Brescia. La buona notizia è che presto, nella seconda metà di agosto, finalmente partiranno i lavori di restauro.

La notizia giunge dalla seduta di ieri della Commissione Urbanistica durante la quale gli assessori Valter Muchetti e Laura Castelletti hanno spiegato nel dettaglio l’intervento. I soldi a disposizione, 300mila euro, di cui 100mila arrivati grazie a un Bando Cariplo erogato tramite Fondazione della comunità bresciana, non consentiranno grandi cose ma già permetteranno ai visitatori di usufruire quantomeno della vista del teatro, oggi quasi del tutto preclusa. Innanzitutto si abbatterà il parapetto esterno in muratura, che verrà sostituito con una ringhiera che consentirà ai passanti di vicolo Fontanone, da cui si accede al teatro, di vedere l’area; verranno sistemati il ponte d’ingresso, la pavimentazione e il corrimano oltre che il materiale architettonico da mostrari ai primi visitatori che accederanno tramite un percorso nella cavea. 

Le parole del vicesindaco riportate stamane dal quotidiano Bresiaoggi: «Dopo la quarta cella, che rimane il punto forte degli interventi sull’area in vista di Expo, e il Viridarium, rimaneva in sospeso il teatro, che porterà a completezza l’intervento complessivo. Il sogno è creare un collegamento con Santa Giulia così da proporre un percorso unitario».

I lavori dovrebbero proseguire a dicembre, concentrandosi sull’illuminazione che consentirà una visione anche serale del sito.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY