Padre di tre figli, saluta il fratello e si butta dalla Rocca di Manerba

0

Tre figli, un lavoro che gli dava da vivere, padre e madre presenti, un amato fratello. E’ apparentemente inspiegabile il motivo che ha spinto un uomo di 34 anni a lanciarsi nel vuoto dalla Rocca di Manerba.

Tutto è successo l’altra notte. Dopo avere visto il fratello, ed averci parlato a lungo, l’uomo, residente in una comune dell’Alto Garda, si è recato alla Rocca di Manerba, ha deposto ordinatamente i suoi oggetti personali, le ciabatte, il portafogli, il cellulare, e ha trovato il coraggio di farla finita. Erano le due quando il fratello ha lanciato l’allarme, mettendo in azione i soccorsi, purtroppo vani: i Vigili del fuoco di Salò, il Soccorso Alpino, i sanitari del 118, tutti erano sul posto in cerca di indizi. Tramite il potente faro di un elicottero che ha illuminato lo strapiombo sotto la croce è stato infine individuato il corpo, purtroppo senza vita, dell’uomo.

Il recupero è avvenuto ieri in mattinata, alle 5:30. La vicenda è raccontata stamane sulle colonne del quotidiano Bresciaoggi. Sul posto, al momento del recupero, anche i genitori della vittima, increduli per l’accaduto. Pare che un attimo prima di lanciarsi il 34enne abbia telefonato un’ultima volta al fratello, che non ha fatto in tempo a salvarlo.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY