Ruba a scuola e all’ospedale. Doppia imputazione per un 50enne bresciano

0

Nei giorni scorsi gli agenti della Volante hanno arrestato un cittadino bresciano del 1964 che si era reso responsabile di furto aggravato ai danni di un degente degli “Spedali Civili” di Brescia.

L’arresto dell’uomo è stato possibile grazie al pronto intervento del compagno di stanza della vittima il quale, notati i movimenti dell’uomo, non ha esitato a rincorrerlo per i corridoi dell’ospedale. Quel giorno quindi gli agenti, giunti sul posto, hanno arrestato in flagranza R.G. per furto aggravato e lo hanno condotto in Questura. Ma non è finita.

Nei giorni successivi all’arresto la posizione dell’uomo si è aggravata. Nel fare ulteriori accertamenti infatti, gli agenti hanno riconosciuto il soggetto quale autore di un furto avvenuto nel mese di aprile all’interno dell’Istituto Scolastico Abba – Ballini . In quell’occasione l’uomo si era introdotto all’interno dello spogliatoio della palestra in via Tirandi e aveva sottratto dal portafoglio di uno degli studenti, lasciato incustodito, 50 euro.

Un impianto di video sorveglianza interno alla struttura ha però ripreso i suoi movimenti e gli agenti del Commissariato Carmine, intervenuti quel giorno, acquisite le immagini le hanno divulgate a tutti gli equipaggi di Volante. Nei giorni scorsi l’uomo è stato riconosciuto anche da un testimone che lo aveva visto aggirarsi nei locali dello spogliatoio il giorno del furto. Pertanto nei suoi confronti è scattata ieri un’ulteriore denuncia all’autorità Giudiziaria.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Italiano’del 64,allora in questo caso non è sottoposto alle ire funeste del tribunale del popolo padano,è esentato,per diritto di razza.

LEAVE A REPLY