Green Hill, lunedì inizia il processo contro i vertici della società

0

Inizierà lunedì al Tribunale di Brescia il processo che contro i vertici di . Sono passati ormai quasi due anni da quando, nel luglio 2012, gli uomini della Forestale e della Polizia misero i sigilli alla struttura di Montichiari, liberando gli oltre 2.500 beagle e affidandoli alla Lav e Legambiente. Sul banco degli imputati, ricorda il giornale di Brescia, ci sono Bernard Gotti e Ghislane Rondot, co-gestori e rappresentanti di e della multinazionale americana Marshall Farms Group, e il direttore e il veterinario della struttura di Montichiari. Dovranno rispondere ai capi d’accusa di maltrattamento e uccisione dei cuccioli allevati nei cinque capannoni. Oltre al procuratore aggiunto Sandro Raimondi e al sostituto Ambrogio Cassiani ci saranno anche le associazioni ambientaliste Lav e Legambiente, che si sono costituite parte civile.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Perchè, chi salva i beagles picchia la moglie in privato? O forse attivarsi per i beagle esclude che contemporaneamente ci si possa attivare contro i maltrattamenti in famiglia? Proprio fondamentale il tuo commento…

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome