Piazza Vittoria: la trappola del gradino “fantasma” colpisce ancora

0

 

Lo si potrebbe definire il gradino “fantasma” perché riesce a rendersi invisibile a molti. E’ il lungo gradino che attraversa da nord a sud piazza Vittoria e che ha già causato non poche cadute e incidenti ai bresciani. Stamattina la mala sorte è toccata ad una signora di 59 anni che stava attraversando la piazza ed è inciampata nel gradino finendo a terra.

La donna è stata soccorsa dall’ambulanza di Bresciasoccorso e trasportata all’ospedale per alcuni accertamenti. Non è certo la prima, e forse non sarà nemmeno l’ultima, a cadere rovinosamente a terra per non aver visto il gradino. La situazione è già stata fatta presente in diverse occasioni ai responsabili del Comune, ma al momento nessuno si è preoccupato di risolvere la situazione. Chissà che quest’ennesima caduta serva da promemoria.

 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Quando ero piccolo e cadevo mia madre mi menava, così imparavo che se non si vuole inciampare si alzano i piedi. Se non si vuole inciampare bisogna alzare i piedi.

  2. Mio fratello ha denunciato a2a perchè in cucina si è scottato col gas. La situazione è già stata fatta presente in diverse occasioni ai responsabili di a2a, ma al momento nessuno si è preoccupato di risolvere la situazione.

  3. Mio cuggino ha interrotto i rapporti con l’Enel perchè ha preso la scossa mettendo un dito nella presa della corrente.

  4. Pensa che mia cognata si e’ macchiata la sottoveste anche con il passato Mutti. Mi puoi dare gli estremi del tuo legale?

  5. Vorrei intentare causa al Sindaco Emilio. L’altro ieri con il mio bastone magico ho trovato una sorgente d’acqua in via Crispi, ma ho ricevuto una multa per disturbo della quiete e danneggiamento di opere pubbliche. Non si puo’ andare avanti cosi’

  6. Mi risarciscono anche se vado a sbattere contro un lampione, magari perchè sto scrivendo un sms sul telefono? E se vado di faccia contro il muro di una casa, perchè è insidioso, mi risarcisce il proprietario?

LEAVE A REPLY