Tav e teleriscaldamento: via Dalmazia, via Milano e via Cremona dimezzate

0

I disagi sono appena cominciati. I cittadini bresciani e i pendolari che si recano nel capoluogo per studio o per lavoro per quanto difficile dovranno cercare di abituarsi presto allo stravolgimento della viabilità urbana in corso da alcune settimane. Da questa mattina la situazione si complicherà ancor di più a causa della contemporanea presenza di tre diversi grossi cantieri legati a due opere principali, il passaggio della Linea ad Alta Velocità e il raddoppio della dorsale del teleriscaldamento.

A farne le spese, in questa fase, soprattutto tre arterie principali solitamente molto utilizzate dagli automobilisti: via Dalmazia, via Milano e via Cremona. 

Dalle ore 9 di stamattina via Dalmazia sarà di fatto dimezzata a causa della realizzazione del ponte sul quale passerà la Tav: fino al 9 dicembre sarà chiusa la carreggiata sud, e poi, fino al 14 marzo, toccherà alla nord. Da metà marzo fino a metà maggio inoltre entrambe le carreggiate saranno completamente chiuse. Da oggi dunque si potrà regolarmente uscire dal centro della città, mentre per l’ingresso si dovrà transitare da via Zara per poi imboccare via Corsica. 

Per quanto riguarda il teleriscaldamento i cantieri sono già aperti lungo un tratto di via Milano, dove si trasita a senso unico in ingresso verso il centro nel tratto compreso fra via Villa Glori e via Industriale, e anche di via Cremona, dove si viaggia a senso unico in direzione centro dal parcheggio del Piamarta sino alla rotatoria di via Repubblica Argentina. 

Non è finita qui: in via Vittorio Emanuele II sono in corso lavori sulla rete del gas, (ora c’è solo un restringimento di carreggiata, ad agosto la via sarà completamente chiusa assieme a via San Martino), mentre in via Trieste un cantiere sbarra la strada all’altezza dell’incrocio con via Gabriele Rosa.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Cavolo, lungi da ma dal pensare che tutte questi non siano interventi necessari, ma la città ha avuto "pace" solo un anno dalla fine dei cantieri del Metro….e adesso tutto insieme….,speriamo che qualche strada la lascino stare per il momento…..dato che anche la tangenziale sarà critica di poteva posticipare qualche attività in città……staremo a vedere soprattutto se i tempi della realizzazione delle opere saranno rispettati

LEAVE A REPLY