Dormitorio in via Trivellini, è scontro aperto tra maggioranza e opposizione

0

Commissione Urbanistica. E’ qui che ieri si è consumato lo scontro tra maggioranza e opposizione in merito alla pubblicazione da parte della Loggia del bando per l’assegnazione di un’area situata in via Trivellini, dove ricavare un nuovo dormitorio pubblico maschile ed una casa di accoglienza femminile.

L’oggetto dello scontro si evince dalle parole, riportate stamane sulle colonne di Bresciaoggi, dove è riportata la notizia, dell’ex assessore Paola Vilardi, contraria a creare «un bando ad hoc di cui si conosce già il destinatario che medesima istanza aveva presentata al mio assessorato e che deve trasferirsi dal centro storico». La Vilardi, senza nominarlo, fa riferimento alla San Vincenzo, da anni attiva in via Gabriele Rosa, a due passi dal Castello. Ma l’ex assessore se la prende anche col metodo adottato dalla Giunta: «Benemerita è l’associazione, alla quale noi avevamo pensato di indicare via Nullo, ipotesi tramontata per i costi delle bonifiche, però non potete coinvolgerci in questa procedura affrettata e raffazzonata, fuori da una seria programmazione. Anche quando potreste trovare sui contenuti l’assenso delle minoranze, sbattete lì le votazioni senza un percorso chiaro in sedute di commissione».

Sulla stessa lunghezza d’onda il capogruppo di Forza Italia Mattia Margaroli: «Nel posto sbagliato, con aumento del degrado, con consumo di territorio quando esistono molti edifici dismessi da recuperare, con sottrazione di spazio per lo sport accanto ad un parco urbano».

La delibera è già stata firmata, il prossimo 30 giugno approderà in Consiglio, dove, non è difficile rpevedere, lo scontro proseguirà.
(a.c.)

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non ritengo corretto togliere verde pubblico x costruire cemento capisco l’esigenza di un dormitorio ,ma il comune possiede e può bonificare aree già costruite in precedenza . Il quartiere è’ già densamente popolato senza aggiungere altra gente

  2. perchè non costruirlo al Parco Castelli di Mompiano! visto che è così grande, recintato, in una bella zona residenziale??? noi in via Milano abbiamo già le prostitute, viados, spacciatori nel parco e barboni davanti alla Esselunga ma dimenticavo il PCB nel parchetto di Via Nullo che aspetta aspetta
    bonifica

  3. La giunta vuole cambiare la destinazione d’uso del campo da area verde ad area urbana ! Ma dico con tuttti gli stabili vuoti e da ristrutturare del comune non si possono utilizzare ?? Si tenga conto che x il dormitorio pagato dalla fondazione Cariplo (lodevole iniziativa ) x circa 64 posti letto verrà tolta area verde ai residentii , circa 2500 mq di costruzione non è’ uno scherzo , E in questo quartiere non ci sono tante aree verdi e vi assicuro che siamo abbastanza affollati . Vorrei che la giunta decida pensando e se vivessi io in quella zona ???

LEAVE A REPLY