Lavori Tav e chiudsura via Dalmazia, Gallizioni (Ln): “Giunta Del Bono spettatore inerme”

0

“Anche in questa occasione l’amministrazione Del Bono fa da spettatore anziché essere attore principale negli eventi cittadini. Davanti ad un evento noto come l’avvio dei cantieri della TAV e le conseguenti chiusure di alcune direttrici stradali importanti come via Dalmazia, la giunta Del Bono anziché intervenire per evitare problemi ai cittadini si limita ad assistere inerme alle interminabili code di automezzi che già bloccano la zona sud della città” – ha dichiarato Nicola Gallizioli, capogruppo della Lega Nord nel Consiglio comunale di Brescia.

“La situazione per gli automobilisti è difficile e drammatica: sarebbe sicuramente stato opportuno ed essenziale programmare percorsi alternativi e informare la cittadinanza con segnalazioni in tangenziale e al casello autostradale Brescia Ovest, così che chi entra in città possa essere preventivamente informato sulle strade percorribili. Questo non è avvenuto e, dove fatto, lo si é fatto in maniera del tutto insufficiente – ha aggiunto Massimo Tacconi consigliere comunale in Loggia.

“Nei prossimi mesi con la chiusura totale di via Dalmazia e con la riapertura delle scuole si rischia il blocco della zona sud della città, l’amministrazione deve intervenire presentando un progetto di mobilità per i prossimi 6 mesi” – avvertono Gallizioli e Tacconi.

“Ecco alcuni consigli utili all’assessore Manzoni: via da subito i cantieri A2A in via Cefalonia e via Corfù in modo da consentire un flusso di traffico più agevole verso il cavalcavia Kennedy. Avviare il senso unico alternato su via Dalmazia verso nord alla mattina e verso sud la sera. Disattivare il semaforo tra via Dalmazia e via Zara evitando svolte da via Zara verso sud in modo da facilitare il flusso automobilistico verso nord. Aumentare la cartellonistica informativa, oggi pressoché inesistente.” – chiosano Gallizioli e Tacconi

“Queste nostre proposte aiuterebbero gli automobilisti e i residenti ma non dimentichiamo anche i commercianti della zona che oggi si sentono lasciati soli dall’amministrazione comunale ai quali diamo la nostra solidarietà; il nostro impegno sarà sollecitare la maggioranza in Loggia affinchè in futuro i negozianti di Via Dalmazia e via Corsica fortemente danneggiati dai cantieri possano avere contributi, sgravi e agevolazioni sulle tasse Comunali, per disagi arrecati al Commercio in quella zona” aggiunge Tacconi.

“Noi chiediamo all’amministrazione di intervenire immediatamente, conoscendo però i tempi di risposta “da lumaca” di questa amministrazione temiamo che a Settembre con l’inizio delle scuole la zona sud della città sarà nel caos.” – hanno concluso i due consiglieri leghisti.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Attenzione ai consigli della Lega per l’Assessore Manzoni! Ringraziamo il cielo che ci abbiano pensato in tempo. La viabilita’ della zona sud e’ salva.

  2. Per la rimozione di solito esce il carro attrezzi e costa circa 150 euro. Immagino che la spesa sarebbe accollata alla comunità. Lasòm perder alà lasciamolo li dov’è ahahaha

  3. senza difendere nessuno, ma Vi chiedo: "dove erano i sig.ri Lini, Rolfi etc.. prima, E DOPO, del 20 luglio 2012? Loro gia sapevano cosa sarebbe successo in via Toscana ma hanno taciuto o peggio ci hanno considerati degli sprovveduti…

  4. …ma il cantiere, NELL’ ULTIMA SETTIMANA 14-21/LUGLIO,ha lovorato SOLO MARTEDI 15 cosa aspetta a dire qualcosa il sig. Gallizioli?

LEAVE A REPLY