Caso Balotelli, Labolani: “Perché non se ne va in Africa in bicicletta con suoi fratelli negri?”

20

Il caso Balotelli non lascia indifferente il web. Tuona senza mezzi termini e con affermazioni molto pesanti l’ex assessore ai lavori Pubblici Mario Labolani che ieri, sulla sua pagina di facebook scrive, riferendosi alle dichiarazioni del calciatore di ieri, "Adesso questo bidone ha veramente rotto le palle. Ma perché non se ne va in Africa in bicicletta con suoi fratelli negri e non qui in Italia a Brescia in particolare in Ferrari, nelle ville, nelle discoteche e con i soldi dei bianchi?". Un commento che ha scatenato non pochi post di risposta tra chi concorda con Labolani e con chi lo attacca definendo i suoi toni razzisti. Tanto che sei ore dopo, Labolani ha voluto mettere uno stop alle polemiche pubblicando un nuovo post, dove scrive: "Per chiudere questa "storia" su Balotelli sotto trovate le SUE dichiarazioni (quelle che Balotelli ha riportato su Twitter-facebook e Istagram, ndR) che io ho riportato non virgolettandolo. Poi ci sono persone che non sono tra i miei amici che hanno postato loro commenti negativi. Questo e’ Facebook nessun problema, però il ragazzo viziato e sbruffone guardi nei prossimi giorni le partite e vedrà tanti ragazzi di etnie e razze diverse tra loro giocare semplicemente il calcio, uno sport che Lui rappresenta molto male. Punto".

Comments

comments

20 COMMENTS

  1. Bigiolani ha rigurgitato un’ altra delle sue scemenze. 40000 euro dei bianchi spesi per il teatrino inutile e inutilizzato per dirne una di quando era assessore al disastro. Abbasso Labolani e abbasso Balotelli. Due chiacchieroni della stessa pasta.

  2. Un commento che sarebbe stato comprensibile se a scriverlo fosse stato mio cugino di 13 anni. Gli avrei tirato le orecchi e spiegato che uno e’ un cretino al di la’ del colore della pelle e che tirare in ballo queste questioni e’ da trogloditi. Invece e’ stato scritto da una persona che ha amministrato (male) la nostra citta’. Che TRISTEZZA

  3. Il signor Labolani è stato anche un amministratore pubblico. Non si vergogna a fare uscite di questo tipo?
    Io mi vergogno del fatto che abbia rappresentato la mia città per 5 anni.

  4. Da Mario a Mario ma con tutte le persone al mondo che potrebbero dire delle stupidaggini Labolani ti chiedo: why always you?

  5. A parlare di fratelli negri meglio dei bianchi è stato il bidone con la cresta ossigenata per primo. A proposito ma se è italiano al 100% perchè parla di "fratelli negri"?

  6. Con la differenza che il primo deve solo prendere a calci un pallone l’ altro invece addirittura amministrava la cosa pubblica.

  7. signor Labolani, come spesso le capita anche questa volta ha perso una grande occasione per stare zitto. Cosa che se avesse fatto anche in passato forse certe antipatie verso centro destra bresciano non si sarebbero verificate. Le chiedo gentilmente di riflettere maggiormente prima di scrivere certi comunicati.

  8. Grande Labo!!!!! non ce la fai vero a non fare le tue marachelle?? un paio di mesi di silenzio e poi PUM la super cazzata la spari sempre. GENIO ASSOLUTO! non ti hanno capito quando hanno tolto lo stabiotto per i burattini in piazza rovetta… quello era il tuo ufficio per il post assessorato, dove potevi fare i tuoi teatrini e dirne di tutti i colori!

  9. Un po’ come Hitler alle Olimpiadi del 1936 si rifiutò per tre volte di premiare il nero d’America Jessie Owens, siamo almeno certi che il camerata Mario Labolani non metterebbe mai al collo di Balotelli una qualsiasi medaglia sportiva. Fatta salva la bassissima densità di probabilità che il fatto possa avvenire…

  10. Ma come, il “bresciano “ Balotelli, “supermario“ Vi ha deluso???Facciamocen e una ragione. Il signore in oggetto potrebbe essere anche un ottimo calciatore , se fosse meno viziato e “`fighetto“`. Sicuramnete vale molto poco come uomo….Con lui è fallito il progetto mondialista del signor Prandelli….

  11. Colti aggiornati e civettuoli -col latrinorum- i trolls Antifà … Hitler non lasciò la tribuna e assistette fino alla fine alla celebrazione delle vittorie, ricorda Messori, che cita le parole di Owens: «Penso che giornalisti e scrittori mostrarono cattivo gusto inventando poi un’ostilità che non ci fu affatto». E siccome poi la storia si nutre di gustosi, quando anche di amari paradossi, la ‘parte del cattivo’ rispetto a Owens, sottolinea ancora Messori , non venne recitata dal Führer, ma dal suo presidente Franklin Delano Roosevelt.

  12. se in in africa ci vai tu in bici , forse capiresti qualcosa , e il mario che è bresciano come me anche se ha la pelle diversa , se gira in ferrari fa bene, se come dici tu piglia i soldi dei " bianchi " fa bene , lui in africa ci va …col jet privato , tu in autostop !
    ciao labo

LEAVE A REPLY