Mille Miglia 2014: bilancio in positivo per la gara e per la città di Brescia

0

La trentaduesima rievocazione della Freccia Rossa si è svolta nel solco della tradizione, ottenendo un elevato gradimento da parte del pubblico – oltre che per lo straordinario “museo viaggiante” costituito dalle 435 vetture d’epoca partecipanti – grazie alle novità sul percorso, alla giornata in più e alla partecipazione di tanti personaggi del mondo dello spettacolo. La Mille Miglia spopola anche sul web, con lusinghieri risultati sui new media e sui social network.

Stendendo un bilancio della Mille Miglia 2014, il primo dato in evidenza è quello concernente la partecipazione del pubblico: complici quattro giornate di bel tempo e il transito in alcune località che da anni non assistevano al passaggio della Mille Miglia, mai come quest’anno i concorrenti provenienti da tutti i continenti del nostro pianeta si sono detti sorpresi per la massiccia quantità di spettatori lungo tutto il tracciato.

La giornata supplementare voluta quest’anno dagli organizzatori ha poi permesso a una folla di bolognesi di assistere all’arrivo di tappa di sabato sera e a tantissimi bresciani di salutare l’arrivo della Mille Miglia la domenica mattina: per la prima volta, hanno assistito all’atto conclusivo della corsa, in Viale Venezia e in tutto il centro cittadino, intere famiglie, compresi molti bambini che, nel tradizionale arrivo in notturna, negli anni precedenti non erano presenti.

Pur non celando la loro soddisfazione per come si è conclusa la Mille Miglia 2014, e per quanto consci di alcuni aspetti che meritano di essere ancora migliorati in futuro, gli organizzatori hanno lasciato ad altri la valutazione sull’edizione di quest’anno. Il Sindaco di Brescia, Emilio Del Bono ha dichiarato: «Per Brescia, la giornata in più di Mille Miglia si è rivelata un autentico successo; credo che questa edizione sia stata la migliore degli ultimi anni, grazie soprattutto alle capacità del gruppo di organizzatori condotti dal Presidente Roberto Gaburri».

Comments

comments

LEAVE A REPLY