Armato minaccia una donna e poi si dilegua: dieci pattuglie impegnate fino all’arresto

0

Un intero quartiere sotto scacco all’ora di pranzo. E’ accaduto ieri a San Polo Nuovo, dove dieci pattuglie dei carabinieri sono state impegnate per oltre un’ora nella caccia ad uno stalker a spasso armato di pistola.

A lanciare l’allarme, intorno alle 12, una donna che vive in un appartamento di via Raffaello. Al suo campanello si è presentato un uomo, residente nel Sebino, agli arresti domiciliari ma apparentemente libero per un permesso (circostanza non ancora confermata), con il quale la donna in passato la donna avrebbe avuto una storia, a quanto pare burrascosa. Un’amica della vittima, sentendo le urla provenire dal vicino appartamento, avrebbe allertato un militare in pensione, che a sua volta ha dato l’allarme ai carabinieri  spiegando che l’uomo armato era scappato in strada ed era intenzionato ad usare la pistola. Da qui il massiccio arrivo dei militari, arrivati a bordo di dieci pattuglie, armati e protetti da giubbotti antiproiettile.

Al loro arrivo i passanti si sono rifugiati nelle loro abitazioni oppure all’interno di bar e negozi, fino a che, dopo un’ora di ricerche, l’uomo è stato individuato e caricato su un’auto. Al momento del fermo lo stalker non aveva con sé l’arma, che potrebbe avere abbandonato per strada. Sono in corso le indagini per chiarire il passato turbolento dell’uomo e verificare se già abbia minacciato o maltrattato la sua ex.
(a.c.)
 

Comments

comments

LEAVE A REPLY