“Salvate il Brescia”: sui social l’accorato appello delle ex rondinelle

0

Non sono solo i tifosi ad attendere con ansia la decisione che Corioni prenderà nelle prossime ore circa il futuro del Brescia, ma anche coloro che a vario titolo sono entrati in contatto con le rondinelle, ex giocatori ed ex allenatori che stanno riempiendo la rete di post, tweet e commenti dal denominatore comune “Salvate il Brescia”. Nessuno si sbilancia, ne tantomeno dà consigli al presidente Corioni sulla decisione da prendere. Ciò che interessa a tutti è solo la squadra, i suoi tifosi e una fede calcistica che va oltrepassa la maglia e arriva al cuore.

Eccone alcuni:

Dario Hubner (ex giocatore del Brescia) – A Brescia ci sono tantissimi tifosi. È da sempre una piazza calda. La gravità della situazione mi ha colto di sorpresa. Ora attendo sviluppi positivi. Il calcio professionistico da qui non può sparire. 

Alessandro Calori (ex allenatore del Brescia) – È nei momenti difficili che le cose possono cambiare. Il Brescia non solo deve uscire da questa situazione, ma deve diventare di nuovo una squadra di massima categoria. Le rondinelle devono tornare a volare.

Maurizio Ganz (ex giocatore del Brescia) – Spero che Corioni, con tutti gli attori coinvolti, riesca a trovare la quadratura del cerchio.

Luca Caldirola (ex giocatore del Brescia) – Cento anni di storia non devono finire così. Spero ci possa essere qualcuno che tenga veramente al Brescia e possa dare una mano. I tifosi e la città non meritano tutto questo. Non so quanto possano servire queste parole, ma voglio dire a tutti i tifosi, amici e compagni bresciani: «Io sono con voi!». Salviamo il Brescia… Sempre forza Leonessa.

Vittorio Petrone (manager e portavoce di Roberto Baggio) – Roberto ed io stiamo seguendo questa vicenda con grande preoccupazione. Abbiamo a cuore Brescia e la famiglia Corioni. La situazione ci provoca notevole sofferenza. È dura assistere praticamente impotenti. La crisi del calcio italiano si riflette sulla Leonessa. Bisognerebbe puntare sul brand, sullo spirito di appartenenza e sull’aggregazione. 

Luciano De Paola (ex giocatore del Brescia) – Ho vissuto il momento migliore della carriera di Corioni. Ho indossato quella maglia con orgoglio. Ripartire dai Dilettanti? Non ci voglio nemmeno pensare…

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Non sono un VIP ma mi unisco anche io all’appello. Salvate il Brescia dal fallimento e liberatelo dalla tirannia di Corioni !!!!!

LEAVE A REPLY