Maltempo: sul Sebino acqua, tronchi e detriti invadono strade e cantine

0

Di fronte al cielo plumbeo, al calo repentino delle temperature, al vento che nella notte di lunedì ha scoperchiato un tetto in città e alla pioggia ad intermittenza è difficile pensare di essere in estate. Eppure, è quello che sta succedendo da ieri tra brescia e provincia, con particolare intensità nell’ovest bresciano.

Tra Lago d’Iseo e Franciacorta tuoni e fulmini squarciano il cielo da ieri notte e non sembra che abbiano intenzione di smettere. Moltissime le chiamate per interventi su cantine e garage allagati. I vigili del fuoco in queste ore stanno facendo gli straordinari per riuscire a rispondere a tutte le chiamate e nelle prossime ore non sarà tanto diverso visto che è previsto un ulteriore e brusco calo delle temperature, con pioggia sparsa su tutta la provincia e raffiche di vento.

ore 15:30 Le condizioni del meteo stanno peggiorando ulteriormente in Valtrompia, sul Sebino e in Franciacorta dove sono già diverse le rotonde allagate. Impraticabile quella di Pilzone, così come è interrotta la viabilità nel tratto di tangenziale che scende ad Iseo si è formato un fiume d’acqua e detriti che hanno invaso la carreggiata, mentre a Polaveno l’acqua ha provocato una frana. 

ore 15:45 L’acqua, accompagnata da violente raffiche di vento, è arrivata anche in città, già colpita duramente durante la notte scorsa. Al momento non si registrano danni

ore 16: A Pilzone la situazione peggiore della provincia con l’acqua che ha già inondato decine di scantinati e la collinetta sopra via Fenici lascia cadere acqua e detriti

ore 16:25 Mentre la pioggia continua a cadere senza sosta sul Sebino, a Sulzano un torrente di tronchi e detriti si dirige verso il lago

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome