Macellaio ridotto in fin di vita, Rolfi (Ln): “Tragedia annunciata da una provincia allo sbando”

0

In merito alla vicenda del macellaio di Pontoglio, ora in coma dopo una rapina subita è intervenuto il vice capogruppo della Lega Nord in consiglio regionale Fabio Rolfi: "E’ la cronaca di una tragedia annunciata, vista la drammatica situazione del comparto sicurezza nella nostra provincia. Un comparto che da anni è sottoposto a continui tagli e purtroppo il governo del duo Renzi-Alfano intende continuare su questa strada con la definitiva chiusura dei distaccamenti di polizia stradale di Iseo e Salò."

"Non dimentichiamo poi – ha proseguito Rolfi – che indulti e svuotacarceri non fanno altro che favorire balordi, delinquenti e nullafacenti di importazione di cui è pieno il nostro territorio, sempre più agguerriti e convinti di non rischiare nulla."

"E’ ormai palese che le forze dell’ordine nel bresciano non sono più sufficienti a garantire quel livello di controllo che una provincia vasta e complessa come la nostra richiede, ma le autorità sono sorde alle denunce di operatori e territorio. Siamo allo sbando con bancomat che saltano per aria ogni sera, commercianti sequestrati, cittadini costretti a difendersi da soli e a rischiare anche la vita nella propria abitazione a causa di uno stato assente e inefficace nell’esercitare la sua funzione primaria: difendere i suoi cittadini".

“Brescia non ha bisogno di tagli  – ha concluso Rolfi – ma di più uomini e strumenti per le forze di polizia come anche il consiglio regionale ha richiesto, altrimenti tragedie come queste rischieranno di ripetersi.”

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Approvo pienamente. E’ uno schifo. Le galere italiane sono piene di deliquenti stranieri che vengono in Italia solo per rubare e adesso li pagano anche per il sovraffollamento con le nostre tasse.
    E loro cosa fanno? Ne fanno arrivare migliaia ogni giorno……

LEAVE A REPLY