Expo 2015: 10 milioni di risorse alle imprese lombarde

0

“Dieci milioni di euro per gli imprenditori lombardi, una grande occasione per promuovere iniziative di valorizzazione dei territori – ha dichiarato l’assessore regionale Mauro Parolini -. Attraverso nuove idee imprenditoriali e la qualità dei prodotti lombardi Expo potrà diventare occasione di sviluppo per l’intera economia della regione”. Il provvedimento varato oggi durante la Giunta permetterà ad ogni provincia in campo di creare iniziative per Expo. “L’ obiettivo – prosegue Parolini – è quello di rendere stabili e non episodiche le diverse iniziative, affinché la promozione del made in Lombardia registri uno sviluppo costante.

LE INIZIATIVE – I progetti che saranno cofinanziati fino al 50% da Regione Lombardia e che saranno sostenuti anche da risorse provenienti dal Sistema delle Camere di Commercio interesseranno: la promozione e strutturazione dell’offerta turistica e al posizionamento strategico di Regione Lombardia per il turismo in vista di Expo; l’incremento dell’offerta turistica, di cui alle aree tematiche Arte & cultura, Enogastronomia e food experience, Natura e green, Sport e turismo attivo, Fashion, design, artigianato & shopping, Terme & benessere, Turismo religioso, Musica, teatro & spettacolo, Business; il supporto strutturale e di servizi a “club di prodotto” locali al fine di migliorare ed incrementare l’attrattività di alcune destinazioni con un’importante partecipazione economica di soggetti privati.

I BENEFICIARI – Possono presentare proposte progettuali forme di aggregazione unica a livello provinciale (ATS ove costituite) o altre modalità di intese o di aggregazione tra soggetti locali, pubblici, associativi e privati, composte da almeno 10 enti locali. “Ora la palla è nel campo degli operatori territoriali, spetterà a loro mettere in campo le capacità e la creatività necessaria per promuovere efficacemente i prodotti lombardi, costruendo opportunità per attrarre attraverso Expo nuova domanda e nuovo turismo. Sono certo che la risposta sarà all’altezza delle aspettative del settore e delle risorse stanziate da Regione Lombardia – ha concluso Parolini -.”

UNIONCAMERE – Unioncamere Lombardia avrà il compito di coordinare, d’intesa con Regione Lombardia ed in collaborazione con Explora S.C.p.A. la definizione delle proposte progettuali, favorendo la concertazione territoriale e la più ampia condivisione delle proposte. Sempre Unioncamere avrà la responsabilità, nella fase attuativa dei progetti, della gestione ed erogazione ai soggetti beneficiari delle risorse, nonché delle connesse attività di verifica della rendicontazione dei costi sostenuti e di quelle inerenti ai controlli, operando d’intesa con Regione Lombardia e in stretto raccordo con le Camere di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura provinciali.

Comments

comments

LEAVE A REPLY