Parolini: la Regione in aiuto dei commercianti bresciani penalizzati dai cantieri Tav

0

Si è svolto oggi a Brescia l’incontro promosso e organizzato dall’assessore al Commercio di Regione Lombardia Mauro Parolini che ha chiamato al medesimo tavolo i rappresentanti di Confcommercio e Confesercenti, il sindaco Emilio Del Bono e il vicesindaco della città Laura Castelletti. “Ho voluto incontrare le realtà del territorio per cercare di affrontare le possibili criticità che i lavori collegati alla TAV genereranno nei prossimi mesi alle attività che sorgono nei pressi dei cantieri – ha dichiarato Parolini.”

CONVENZIONE E BANDO – Il provvedimento seguirà lo schema di quello già promosso da Regione Lombardia nel 2013 e quindi avrà come obiettivo quello di sostenere il settore ed evitare l’impoverimento della rete commerciale di prossimità, oggi in forte sofferenza a causa dei lavori per la TAV. Si svilupperà attraverso una convenzione da stipulare con il Comune, che sarà responsabile poi del bando di assegnazione dei fondi. Il bando si rivolgerà alle micro imprese private (Mpmi) del settore commercio, proponendo diverse forme di sostegno: sugli affitti, sugli interessi e sui tributi locali. “Regione Lombardia metterà a disposizione risorse rilevanti. Il Comune si occuperà del bando e integrerà i fondi con una somma analoga. Per questo era necessario incontrare il sindaco Del Bono e comprendere se vi era l’interesse e la possibilità di sviluppare questo progetto da parte dell’amministrazione bresciana. Il primo cittadino si è dimostrato interessato e disposto a portare avanti l’iniziativa.”

DISTRETTI ATTRATTIVITA’ – L’incontro di oggi ha poi permesso alle istituzioni presenti di dialogare su un altro tema promosso da Regione Lombardia, i Distretti dell’Attrattività .

“L’integrazione tra commercio e turismo per far crescere l’attrattività del territorio è una necessità e una grande opportunità. Richiede una visione strategica e una capacità di regia unite a una comune volontà di mettere insieme energie e risorse, sia del pubblico che del privato, in una logica sussidiaria – spiega ancora Parolini-.”

Attraverso il Bando “Distretti dell’Attrattività” Regione Lombardia intende, infatti, sviluppare, con i Comuni capoluogo di Provincia, politiche integrate per valorizzare e sostenere l’attrattività del territorio e il suo posizionamento sui mercati.

Il Comune di Brescia ha proposto di inserire nel progetto, che vede la compartecipazione di Regione Lombardia per 790.000 euro circa, alcuni interventi nell’area del Capitolium, di via Musei e di Santa Giulia. Ovvero valorizzare la più importante area archeologica del nord Italia per attrarre turisti e visitatori. Un progetto integrato che potrebbe prendere il nome di “Quadrilatero della Bellezza” . Il Comune di Brescia e le associazioni presenti all’incontro hanno concordato un percorso di condivisione del progetto affinchè possa corrispondere ai bisogni dei commercianti e delle attività turistiche presenti nell’area.

“Ci aspettiamo una forte integrazione tra le diverse attività commerciali e turistiche, facenti leva sul grande valore dei musei e dei reperti archeologici, dal Capitolium a Santa Giulia, alla Domus dell’Ortaglia. L’obiettivo – ha concluso Parolini – è un miglioramento duraturo dell’attrattività del centro di Brescia, ricco di valori storici e artistici, ma ancora poco conosciuto.”

Comments

comments

LEAVE A REPLY