Dopo lo stop per presenza di materiali nocivi, abbattuta anche l’ultima palazzina di via Toscana

0

Dopo l’abbattimento delle prime due palazzine si sono dovuti aspettare quattro giorni per il terzo e ultimo edificio, la quadrifamigliare in fondo a via Toscana. Il rallentamento dei lavori è stato causato dal fatto che l’edificio ha dovuto essere bonificato perché all’interno sono state trovate quantità di materiali nocivi sia nei pavimenti che nelle solette. Così negli scorsi giorni sono state tolte le macerie di quelli abbattuti precedentemente per la realizzazione dei binari della Tav. Poi venerdì si è proceduto all’ultimo lotto. I lavori, ricorda il Giornale di Brescia, sono proseguiti anche sabato mattina.

Comments

comments

LEAVE A REPLY