Alla Chimera di Roncadelle l’appalto per le prenotazioni telefoniche del Civile

0

Quindici postazioni gestite a turno da ventisette operatori, dodici ore giornaliere di lavoro dal lunedì al venerdì, cinque ore il sabato mattina per arrivare a oltre 20mila prenotazioni telefoniche al mese: a gestire tutto questo per conto dell’ospedale Civile di Brescia è la cooperativa La Chimera di Roncadelle, che dopo sei mesi di prova ha ricevuto la conferma dell’incarico.

Tonino Scaldaferri, presidente della cooperativa che giovedì ha ricevuto la visita del sottosegretario alla Difesa Domenico Rossi, in tour per conoscere alcune delle realtà produttive più significative, si dice estremamente soddisfatto per il lavoro fatto negli ultimi mesi per guadagnare la fiducia della direzione degli Spedali Civili. Ma certo l’impegno della cooperativa non si fermerà: nei prossimi sei anni, quelli della durata dell’appalto appena confermato, l’obiettivo sarà quello di aumentare ancora la qualità del servizio e ridurre la perdita di chiamate per l’attesa troppo lunga o le linee occupate. Per comprendere la mole di lavoro della cooperativa basta pensare che oltre alle 20mila prenotazioni mensili ci sono circa 18mila chiamate al mese per annullamento di prenotazioni o semplici richieste di informazioni. Da qui si capisce il perché, a volte, tutte e 30 le linee risultino occupate.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY