Salò e Gardone: ferite troppo gravi, non ce l’hanno fatta Francesco e Alam

0

Uno schianto violentissimo, Smart contro pullman, lungo la 45 bis. Un investimento fatale mentre attraversava la strada a piedi, sempre sulla 45 bis. Purtroppo nessuno dei due ce l’ha fatta. Due tristi finali per due drammi che si sono vissuti nei giorni scorsi sul Garda.

Vittima del primo caso è un giovanissimo, Francesco Chiapperini, di soli vent’anni. Nato a Terlizzi, in Puglia, ma trasferitorsi presto in provincia di Brescia, Francesco era un ragazzo prieno di vita, solare, molto conosciuto in quanto oltre a lavorare presso il negozio di telefonia "Tre Store" di Rezzato faceva il disc jockey in diversi locali della provincia, tra cui Cc club e Costez. La sua vita è finita ieri al Civile, dove era ricoverato in gravissime condizioni dopo l’incidente avvenuto lunedì intorno alle 17:30 lungo la Statale 45 bis, tra Gavardo e Salò (leggi la notizia). Ancora ignota la dinamica dello schianto. Inutile dire che la triste notizia ha gettato nella disperazione tra i tanti amici di Francesco.  

La seconda vittima della giornata è il 27enne Alam Bhuiyan, originario del Bangladesh, cameriere del Grand Hotel di Gardone Riviera. Lunedì sera intorno alle 21:30 Alam è stato investito mentre a piedi stava attraversando la 45 bis, facendo ritorno in albergo dopo aver accompagnato un cliente al parcheggio (leggi la notizia). Da molti anni in Italia, cameriere come il padre e il fratello presso il Grand Hotel, Alam lascia una giovane moglie e un figlioletto appena nato. Il funerale sarà celebrato in Bangladesh non appena i familiari otterrano il nulla osta per il trasferimento della salma.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY