Salò e Gardone: ferite troppo gravi, non ce l’hanno fatta Francesco e Alam

0

Uno schianto violentissimo, Smart contro pullman, lungo la 45 bis. Un investimento fatale mentre attraversava la strada a piedi, sempre sulla 45 bis. Purtroppo nessuno dei due ce l’ha fatta. Due tristi finali per due drammi che si sono vissuti nei giorni scorsi sul Garda.

Vittima del primo caso è un giovanissimo, Francesco Chiapperini, di soli vent’anni. Nato a Terlizzi, in Puglia, ma trasferitorsi presto in provincia di Brescia, Francesco era un ragazzo prieno di vita, solare, molto conosciuto in quanto oltre a lavorare presso il negozio di telefonia "Tre Store" di Rezzato faceva il disc jockey in diversi locali della provincia, tra cui Cc club e Costez. La sua vita è finita ieri al Civile, dove era ricoverato in gravissime condizioni dopo l’incidente avvenuto lunedì intorno alle 17:30 lungo la Statale 45 bis, tra Gavardo e Salò (leggi la notizia). Ancora ignota la dinamica dello schianto. Inutile dire che la triste notizia ha gettato nella disperazione tra i tanti amici di Francesco.  

La seconda vittima della giornata è il 27enne Alam Bhuiyan, originario del Bangladesh, cameriere del Grand Hotel di Gardone Riviera. Lunedì sera intorno alle 21:30 Alam è stato investito mentre a piedi stava attraversando la 45 bis, facendo ritorno in albergo dopo aver accompagnato un cliente al parcheggio (leggi la notizia). Da molti anni in Italia, cameriere come il padre e il fratello presso il Grand Hotel, Alam lascia una giovane moglie e un figlioletto appena nato. Il funerale sarà celebrato in Bangladesh non appena i familiari otterrano il nulla osta per il trasferimento della salma.
(a.c.)

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome