Berengario vince a Rivoltella la sesta tappa del Palio delle Bisse

0

Berengario la bissa di Torri vince a Rivoltella la sesta tappa del Campionato delle bisse e riconquista il primo posto in classifica nel torneo della Bandiera del lago.

La regata è stata intitolata alla memoria di don Pierino Ferrari ideatore della Fondazione Laudato sì’ onlus, che si sta occupando dell’edificazione dell’omonimo ospedale oncologico in costruzione a Rivoltella. Don Dario Pedretti il successore di don Pierino Ferrari ha spiegato:” Questo sarà un ospedale per chi ha bisogno di essere curato. Anche voi atleti siete segni di speranza – ha detto don Pedretti -rivolgendosi ai rematori delle bisse- la gara della vita è aiutare chi ha bisogno.”

Nella batteria degli equipaggi in lotta per il titolo assoluto l’equipaggio torresano si è imposto con autorità nonostante Carmagnola di Clusane d’Iseo, capoclassifica, si fosse presentata al via con i favori del pronostico. Alla fine l’imbarcazione di Clusane si è piazzata terza dietro alla vincitrice Berengario e a Gardonese, seconda. Quarta piazza per Sant’Ercolano di Toscolano Maderno. Quinta Preonda di Bardolino e sesta Foscarina di Gardone Riviera. 

La competizione però si è aperta con la vittoria di Andre di Bardolino che ha vinto la sfida femminile con Birba di Lazise e Tulles di Torri, che si sono piazzate nell’ordine.

Nella prima batteria maschile, quella del gruppo D, primo posto per i rematori di Lacisium di Lazise Sul secondo gradino è salito il giovanissimo equipaggio di Ichtya di Peschiera. Terza San Vili di Garda. A seguire Sant’Angela Merici di Desenzano e Gioia di Gargnano.

Monte Isola ha vinto con autorità la sfida del gruppo C che ha visto salire sugli altri due gradini del podio Ariel di Gardone Riviera, seconda e San Filippo di Torri, terza. Nella loro scia i due equipaggi del lago d’Iseo: Paratico e Sebina.

Nel gruppo B ritorno al successo per Clusanina che ha battuto Aires di Lazise, seconda. Terza Garda, che l’anno scorso ha vinto la Bandiera del lago. A Villanella di Gargnano è andata la quarta piazza che l’ha strappata per un soffio a Cà da Mosto di Sirmione. Sesta Torricella di Cassone. chiuso l’ordine d’arrivo.

In classifica generale, a due regate alla fine del campionato, Berengario è in testa con un punto di vantaggio su Carmagnola. Gardonese è terza a quattro lunghezze. La lotta per il primato è ancora apertissima. Sabato prossimo si corre a Cassone di Malcesine e il 9 agosto ci sarà la finale a Lazise.

Comments

comments

LEAVE A REPLY