Soccorsi alpinista e ciclista caduti durante escursioni: due interventi del Cnsas nel weekend

0

Nonostante una caduta lungo un pendio ripido per un centinaio di metri, ha riportato alcune contusioni ed escoriazioni il ciclista soccorso ieri, domenica 27 luglio, dalle Stazioni di Valle Sabbia e Valle Trompia della V Delegazione Bresciana del Soccorso alpino. L’uomo, di Rovigo, era uscito con un amico per un’escursione in mountain-bike. L’infortunio è avvenuto a Baremone, poco dopo Cima Breda, a una quota di circa 1400 metri, lungo il sentiero n. 432. I tecnici impegnati, una ventina, sono usciti per l’intervento intorno alle 14 e rientrati verso le 17. In Valcamonica, invece è stato recuperato e portato in ospedale a Esine dai tecnici della Stazione di Breno della VI Delegazione Bresciana del CNSAS un alpinista caduto mentre si trovava nella zona del Volano, nel territorio del comune di Cimbergo, a circa 2400 m di quota. L’uomo aveva forti dolori al torace e quindi ha chiesto soccorso. I tecnici, che si trovavano già presso il Centro operativo di Esine, sono partiti subito. L’elicottero ha trasportato tre di loro in quota, con barella e attrezzatura, e li ha sbarcati in cresta a 2700 metri, dove la visibilità lo consentiva. Un’altra squadra dal basso ha localizzato e raggiunto l’infortunato, che poi è stato trasportato in ospedale. Dodici in tutto i tecnici impegnati in un’operazione che sta per concludersi, con il rientro in base.

Comments

comments

Lascia una risposta (la prima volta la redazione deve accettarla)

Per favore lascia il tuo commento
Per favore inserisci qui il tuo nome