Differenziata, Onofri (Piattaforma Civica): “Meglio un sistema misto con calotta rispetto al semplice porta a porta”

0

Ecco la proposta di Piattaforma Civica presentata da Francesco Onofri che, dopo aver analizzato i vari sistemi di raccolta con i tecnici, aver sentito diverse testimonianze da altre città (per esempio nel convegno organizzato a maggio) ed aver sondato l’opinione di molti cittadini, dice "è importante trovare un sistema che permetta di raggiungere un’elevata percentuale di raccolta differenziata, ma senza angustiare i cittadini".

 

Onofri ritiene che si debba offrire un servizio di elevata qualità con un sistema che da una parte prevede il ritiro dei materiali riciclabili direttamente presso le abitazioni, dall’altra lascia la possibilità di conferire nei cassonetti a calotta, accessibili con chiave personale, i materiali sporchi o umidi quando ve ne sia la necessità.

Un sistema organizzato in questo modo permetterebbe di gestire i passaggi di raccolta in modo da non avere tutti i giorni della settimana sacchi antiestetici e maleodoranti davanti alle porte delle case o, che è peggio, nelle zone turistiche.

"Anche il Centro, dove c’è meno spazio,” continua Onofri “può essere servito in questo modo, creando delle isole magari dotate di cassonetti a scomparsa." Nella proposta di Piattaforma Civica non vengono tralasciate le isole ecologiche che "dovrebbero restare aperte in orari comodi ai cittadini e ritirare tutti i tipi di materiale per aiutare chi ha poco spazio in casa".

"Il porta a porta puro probabilmente condurrebbe a risultati ancora più significativi in termini di percentuale di differenziata, ci sono però anche altri fattori in gioco da considerare, oltre ai costi, e in particolare l’eccessiva rigidità della disciplina imposta ai cittadini da un sistema troppo "spinto", che rendono a nostro avviso preferibile una soluzione mista".

Comments

comments

LEAVE A REPLY