Dalla hostess all’ex assessore: ecco i consulenti bresciani del Pirellone

0
Bsnews whatsapp

Undici i collaboratori bresciani che risultano fra i 98 dell’elenco (consultabile sul sito della Regione www.regione.lombardia.it nella sezione “Amministrazione trasparente”). Per alcuni, come Nicoletta Benedetti, che percepiva 30 mila euro per la promozione e valorizzazione locale e Davide Pigoli che ne prendeva 44 mila come assistente tecnico nella revisione contabile, la consulenza si è interrotta prima del tempo, a fine aprile, per revoca della delegga dell’assessore.

Tra i nomi che fanno maggior clamore c’è quello dell’ex assessore comunale, Mario Labolani, al quale è stato incaricato su consumo e difesa del suolo dall’assessore regionale al territorio Viviana Beccalossi, sua compagna di partito in Fratelli d’Italia.

Tra gli altri Laura Negrini, stagista in agenzie di viaggio e villaggi turistici, ha frequentato un corso base di barman, ma è stata anche assessore alla sicurezza per due anni e mezzo nel Comune di Gussago e sei a supporto della segreteria provinciale della Lega Nord bresciana. A lei è stato affidata la doppia consulenza per organizzazione di eventi e sicurezza urbana. Poi ci sono Francesca Eterno, assistente bibiliotecaria per sei mesi a Gussago, commessa e hostess a congressi e fiere, oltre che docente di inglese ai corsi serali. Per lei uno stipendio di 20 mila euro in un anno per occuparsi di raccogliere dati sulla sicurezza idrogeologica.

Già responsabile della preparazione delle bolle di fatturazione per il Centro cave di Cazzago San Martino, Silvia Cavalli è anche agente immobiliare, e per la Regione Lombardia, con un contratto da 9.600 tra aprile e dicembre, deve occuparsi dei rapporti con gli enti che gestiscono la protezione civile.

Di Emanuel Moreno Piona, invece, colpisce il curriculum ascitto: diploma allo Scientifico “Bagatta” di Desenzano; corso intensivo di Business English a Cambridge; laurea in Esperto Linguistico d’impresa alla Cattolica e due anni da amministratore unico della Primade srl (fiere ed eventi). A lui il compito di monitorare il sistema educativo e il mercato del lavoro.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. demagogia politica, alzi la mano chi di voi non vorrebbe supermario (non balotelli) come consulente per il consumo e la difesa del suolo …

  2. Che caso, hanno scelto gli amici. Chissà perché? E poi con che competenze! Curriculum che nulla centrano con le competenze richieste. Anche se asini, meglio gli amici. Tanto paghiamo noi.

  3. Adesso sono curioso di leggere le giustificazioni degli amici di Salvini (quelli della Roma ladrona…), e degli amici di Mr. teatro delle marionette e pensilina…prevedo: andata a vedere nella rossa Emilia cosa fanno!! e roba così…come se sottolineare l’inadeguatezza di TUTTA la classe politica sia una giustificazione!! Ci sono fior fior di laureati che guadagnano, se va bene, 400-600 € al mese e si potrebbero occupare CON COMPETENZA delle tematiche, perchè non fare dei bei bandi per laureati rimasti a piedi?…no scusate, un ex barista con la terza media sa trattare con le istituzioni, basta questo qui!!! Scusate la lunghezza, ma sono sdegnato!!

  4. Certo stai a vedere che mettiamo dei sinistroidi laureati in lettere e filosofia a gestire la politica che giustamente vuole imporre la maggioranza che ha vinto le elezioni.

  5. Tu saresti un perfetto collaboratore tecnico, visto il tuo non capire. Quelle nell’articolo sono collaborazioni tecniche che quindi non dovrebbero avere nulla a che fare con il legame politico…e non mi pare di aver detto che metterei "sinistroidi laureati in lettere e filosofia" a "gestire la politica" (che poi, sai leggere??! quale politica??)…piutto sto pensavo a ragazzi laureati in ingegneria e geologia per l’idrogeologia, a economisti per i conti, ecc…per la cronaca il Labo 36000 € per la sua fondamentale consulenza su difesa e consumo del suolo…e dici che non esiste uno di destra (come se contasse qualcosa…) con più competenze??

  6. Ehm… credo che il signor/a 00.40 fosse sarcastico/a.
    Sempr e più convinto che nella lingua oltre a ? e ! serva un punto per indicare il sarcasmo.

  7. Siamo noi che sbagliamo tutto, perchè farsi il culo, studiare fino a 25 anni senza un soldo in tasca, entrare nel mondo del lavoro come ultimo e ogni giorno fare un passo avanti con il sudore della fronte, acquisendo competenze e pugni nello stomaco, portando a casa 1500 euro quando va bene e tutti dichiarati. Meglio fare la tessera di un partito, dai 20 ai 27 aperitivi e organizzare incontri in cui ci si confronta sul nulla poi magicamente ci si trova seduti davanti ad una scrivania e un buon stipendio, e tutto viene visto come giusto e meritato perchè questa gente non sa cosa vuol dire sudare, non sa che anche la cultura e la formazione professionale è impegno e abnegazione, questa gente è lo scarto che la società che lavora non vuole perchè non produce. Tutti li si ritrovano, a succhiare la mammella ormai rinsecchita dello stato e si sorreggono l’un l’altro perchè se uno cede rischia di far cadere tutti.

  8. Basta guardare nelle varie municipalizzate, nei vari enti o nei consorzi intercomunali…quan ti bei piddini, leghisti, forzaitalioti,social isti etc hanno trovato un lavoro (!!!??? magari dopo essere stati trombati)sicuro e ben remunerato.Ma questa è la politica…questa è la democrazia…e poi, cari utenti, come potrebbero campare questi politici….Crediamo che questo cancro pervada TUTTI i partiti, pensando ognuno al proprio tornaconto personale o , al massimo a quello dei propri "compari" di partito….

RISPONDI