Elezioni provinciali, Busi: confronto e dialogo anche con gli amministratori civici

0
Bsnews whatsapp

Con un comunicato il consigliere regionale di Patto Civico, Michele Busi, si interroga sulle prossime elezioni provinciali, in particolare sul ruolo che verrà giocato da quegli amministratori pubblici eletti all’interno di liste civiche che non fanno riferimento diretto ad alcun partito.

DI SEGUITO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO:

Da settimane si parla del futuro delle province. Come è noto si tratterà di un’elezione di ‘secondo livello’, che riguarderà circa 2500 amministratori locali tra sindaci e consiglieri, chiamati ad eleggere i nuovi 16 consiglieri provinciali. Premesso che non sappiamo ancora che tipo di funzioni avrà il nuovo ente e quali fra le molte deleghe che la Regione aveva conferito alle province verranno redistribuite (ad es. la gestione dei sistemi bibliotecari), registriamo però come il dibattito in atto paia tutto interno ai partiti e concentrato solo sulla composizione del nuovo ente.
Mi pare che il rischio sia quello di trascurare le molte amministrazioni locali rette o comunque composte da amministratori civici, cioè che non fanno riferimento diretto ad alcun partito. Nella recente tornata elettorale è emerso infatti come molti cittadini si siano avvicinati all’impegno diretto per il proprio comune attraverso liste civiche, dando così un forte segnale di partecipazione dal basso.
Per questo motivo non sappiamo quanti di questi neoeletti amministratori comprenderebbero il senso di sostenere una lista unica e ‘predefinita’, come pare si stia delineando, frutto di un’alleanza che è stata stretta solo tra alcuni partiti e fino a che punto tali amministratori potrebbero sentirsi rappresentati.
Auspico perciò un confronto aperto, plurale, trasparente che tenga conto del patrimonio rappresentato dalle numerose esperienze civiche sparse sul territorio bresciano. Questo sarebbe davvero un segnale positivo per la qualità della vita democratica, anche per organismi di ‘secondo livello’.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI