Zerbimark, accordo con i sindacati per cassa integrazione, mobilità e ricollocazione

0
Bsnews whatsapp

Cassa integrazione per 12 mesi e 6 mesi di mobilità assicurati dall’azienda al termine del periodo; blocco delle assunzioni nei punti vendita del gruppo con l’obiettivo – in presenza di pensionamenti, sostituzioni per maternità o particolari necessità commerciali – di ricollocare gli esuberi determinati dalla chiusura dei punti vendita di Chiari (17) e Sarnico (8).

Sindacati e proprietà del marchio Zerbimark hanno definito questa mattina un percorso che non lascerà senza tutele i 25 dipendenti che si sono trovati improvvisamente senza occupazione. “Nella gravità della situazione determinata dalle decisioni della Famiglia Zerbini – commenta Valter Chiocci che ha preso parte all’incontro per la Fisascat Cisl di Brescia – possiamo dire di avere ottenuto un risultato positivo: per tutti i lavoratori ci saranno gli ammortizzatori sociali e percorsi di accompagnamento che potrebbero consentire il ritorno al lavoro in altri supermercati del gruppo. E’ un accordo di difesa, come tanti abbiamo dovuto farne in questi anni di crisi, che evita però rotture più traumatiche di quanto già siano state le decisioni relative alla chiusura, lasciando aperta qualche speranza di rientro nelle attività”.

L’accordo verrà definito in un nuovo incontro programmato nella giornata di giovedì. “Domani, invece, martedì 5 luglio – conclude il sindacalista della Fisascat Cisl – saremo in Municipio a Chiari per incontrare l’assessore al commercio e capire se e come il Comune potrà farsi parte attiva in un percorso di sostegno dei lavoratori che affronteranno la cassa integrazione”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI