Butta il cane nel cassonetto: 20mila euro di multa al veterinario

0

Charlie era il cane di un’anziana signora residente in centro storico. A metà luglio il cane si è sentito male, tanto male da richiedere l’intervento del veterinario che, una volta arrivato a casa della proprietaria non ha potuto fare niente per alleviare il suo dolore e il cane è deceduto.

A quel punto il veterinario ha chiesto all’anziana signora 80 euro come compenso per la prestazione veterinaria e il successivo smaltimento dell’animale, subito riposto in un sacco nero per poterlo trasportare fuori da casa.

Peccato che una volta uscito di casa il veterinario si sia sbarazzato del sacco nero gettandolo nel cassonetto più vicino. A seguire tutta la sequenza una vicina di casa dell’anziana proprietaria di Charlie che, avvisata, ha raggiunto incredula il cassonetto in questione. Lì, dentro il sacco nero c’era il suo Charlie. A quel punto è stata avvertita la Polizia Locale che, verificato quanto denunciato dall’anziana, hanno contattato il vetertinario, poi multato con 20 mila euro di sanzione. Ma non solo.

Il gesto ha dato luogo anche ad una doppia segnalazione: all’Ordine dei Medici e alla Guardia di finanza. Il veterinario non ha voluto dare spiegazioni.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Se lo avesse fatto con una povera sorga nessuno si sarebbe scandalizzato. Per una stra o per l’altra sarebbe comunque finito nell’inceneritore.

  2. Che gherel de fa? Portal al cimitero ? Ma piantila le de romper i coioni con stè animai de figö. Quan ie morc , ie morc.

  3. Sè gó capìt ma se i ta fà pagàno 80 euro per bötàl end del casonèt quan che ta pödereset fàl pó a te a gratis ta gira en pó i coioni o no? Sarès cumpagn del mecanico che ta ga portet la machina per cambiaga l’ oio ta ga dét i solc e pó el ta lasa dét l’oio che el ghera prima ta sa sentet ciapàt per el cül o no? Dai osti en pìt de chel che ga öl

  4. Ventimila?????? Duecentomila a questo cretino! Per truffa, etica morale e danni psicologici da risarcire alla signora!!!!! Poi dicono le bestie! Imbecille

  5. Certo che il titolo non aiuta, sembra che abbia gettato dentro il cane vivo… ad ogni modo si tratta di un problema puramente amministrativo, sono allibito da persone che invocano la morte per questo tipo di reati. Va bene che questo veterinario è stato assolutamente non professionale (ma ricordiamoci il corpo del cane di certo era destinato ad analoga fine in una struttura adibita, mica gli avrebbero fatto il funerale tumulandolo in un campo) , ma cosa facciamo? Pena di morte per tutti i reati ammiistrativi e penali? Sicuramente poi staremmo molto più larghi,ma state attenti perché la prima volta che vi prendete una multa la gente la chiederà anche per voi.

  6. E perchè non ci vai tu? Per chi butta un bambino nel cassonetto c’è il penale: connettere il cervello (se lo si ha) prima di scrivere…

  7. Esatto dice bene Acao è amministrativo tant’è vero che la pena è pecuniaria anzichè detentiva.Nel caso di chi getta i bambini nel cassonetto, invece come dice giustamente @saggio è previsto l’arresto e la detenzione in quanto si configura il reato penale di abbandono di minore nel migliore dei casi, cioè se il bambino sopravvive, figuriamoci poi se muore è omicidio, o occultamento di cadavere se fosse nato morto e comunque partono le indagini per stabilirne l’ imputazione, in ogni caso è penale ed è prevista la galera. Se poi comunque chi compie questo atto ignobile la fa franca probabilmente è perchè non viene visto e le indagini magari non portano a nulla ( a differenza del veterinario che è stato sgamato in pieno), oppure è Berlusconi (e l’ infante gettato è un nipotino di Mubarak) o un altro pilardoso con un pool di avvocati parlamentari ma questo è un altro paio di maniche non facciamo commenti fuori luogo in nome della saggezza. Capisco l’ incazzatura visti i tempi che corrono e i problemi vari ma difendere questo veterinario e il gesto mi sembra un po’ azzardato a meno che tu non sia il suo avvocato o il veterinario stesso.

LEAVE A REPLY