Il Festival chiude con oltre 15.000 spettatori

0

Bilancio più che positivo per Il Festival del Vittoriale, che chiude l’edizione 2014 di Tener-a-mente con 6 spettacoli sold out di cui 5 in overbooking.
Nonostante la location esposta, sfidando la minaccia di un tempo poco benevolo, il Festival ha registrato 15.000 spettatori, considerando 11 spettacoli sul palco dell’anfiteatro e 4 nei contesti più raccolti del Laghetto della Danze e dell’Auditorium. Con una media di 1.300 visitatori a sera (su 1.470 disponibili), Tener-a-mente registra un ulteriore incremento del 10% rispetto allo scorso anno, confermando un trend in continua crescita.

Il pubblico si conferma fortemente internazionale, e si rivela composto più da intenditori e amanti dell’arte che da turisti occasionali. I biglietti sono stati venduti in 34 Paesi al mondo, principalmente Germania, Austria e Inghilterra, seguiti da Francia e Olanda, ma non sono mancate richieste da Paesi meno vicini, come Finlandia e Estonia. In Italia biglietti venduti in 88 Provincie e 19 Regioni, dal Trentino alla Sicilia.
Particolare soddisfazione per la rassegna Tener-a-mente Oltre, alla sua prima edizione, che ha portato nell’Auditorium del Vittoriale l’eccellenza della scena jazz e che è stata seguita con interesse da un pubblico di intenditori e affezionati del genere.
Il gran finale con Il Mercante di Venezia di Giorgio Albertazzi, che ha riscontrato un netto successo, fa presagire un ritorno della grande Prosa al Festival.

Il presidente del Vittoriale, Giordano Bruno Guerri, esprime piena soddisfazione per i risultati ottenuti, mentre la direzione del Festival sta già lavorando alla stagione 2015. A presto, dunque, con le anticipazioni sulla prossima edizione.

Comments

comments

LEAVE A REPLY