I fumetti invadono le biblioteche della provincia

0

Sono oltre sessanta i fumetti che nel corso dell’estate andranno ad arricchire il patrimonio librario delle biblioteche della provincia bresciana. Sono stati donati alle biblioteche da alcuni editori virtuosi che hanno accettato l’invito della casa editrice bresciana MalEdizioni a partecipare alla prima edizione del Premio Cosmonauti.

Il Premio Cosmonauti, organizzato quest’anno per la prima volta da MalEdizioni nell’ambito del festival itinerante di fumetto Tra le Nuvole, nasce con l’intento di promuovere e valorizzare le migliori opere a fumetti pubblicate negli ultimi anni e, al contempo, nutrire il circuito bibliotecario attraverso una vera e propria opera di disseminazione culturale, un’azione concreta che ha come scopo la promozione del fumetto in quelli che sono i luoghi della cultura per eccellenza.

I volumi che hanno partecipato al premio sono stati donati delle case editrici Bao Publishing, BeccoGiallo, Comma22, Diàbolo Edizioni, Edizioni BD ed Eris Edizioni. Alle pubblicazioni di questi editori di qualità si aggiungono le autoproduzioni, fumetti realizzati e pubblicati dagli autori stessi, e i libri curati dal Centro Fumetto Andrea Pazienza di Cremona, realtà unica in Italia che si occupa della diffusione della nona arte attraverso mostre, pubblicazioni, corsi ed eventi dedicati. Su tutti i volumi donati è stato apposto un adesivo che li identificherà come donazioni delle case editrici per il Premio Cosmonauti.

Fra i volumi inviati segnaliamo gli otto fumetti premiati dalla giuria di qualità, composta da Nadia Bordonali e Luigi Filippelli di MalEdizioni, Stefano Alghisi, fumettista e docente presso la Scuola Internazionale di Comics di Brescia, Mauro Giovanardi, autore della trasmissione radiofonica dedicata al fumetto Bande Distorte, Mattia Filippini, scrittore e redattore di rivista Tupolev.

PREMIO MIGLIOR FUMETTO
UNA STELLA TRANQUILLA – PIETRO SCARNERA (COMMA 22)
Per l’immediatezza e l’equilibrio, sia narrativo che compositivo. Per aver saputo utilizzare il linguaggio del fumetto in modo creativo e fluido, trovando soluzioni originali ma mantenendo al contempo una pulizia formale. Un’opera che racconta la vita di Levi come sopravvissuto, chimico e scrittore, con un delicato accento sentimentale senza però tralasciare una solida base di ricerca giornalistica.

PREMIO MIGLIOR ANTOLOGIA A FUMETTI
SOSTIENE SANKARA – AA.VV. (BECCOGIALLO)
Per aver saputo raccogliere storie in grado di trattare la figura di Thomas Sankara in modo originale, attraverso una pluralità di sguardi e prospettive, riuscendo al contempo a comporre un prodotto editoriale organico. Per l’ampio apparato critico che rende accessibile a tutti la figura del rivoluzionario e politico africano.

PREMIO MIGLIOR FUMETTO PER RAGAZZI
HILDA E IL TROLL – LUKE PEARSON (BAO PUBLISHING)
Per lo spettacolare impatto visivo dell’opera caratterizzato da un segno sintetico e personale, da un uso del colore espressivo e da personaggi in grado di affascinare e divertire. Per la ricchezza del mondo fantastico raccontato e per la delicatezza delle avventure vissute dalla piccola protagonista.

PREMIO MIGLIOR ESORDIO
IN FONDO ALLA SPERANZA – JACOPO FREY e NICOLA GOBBI (COMMA 22)
Per il taglio originale della storia, che parte dalla volontà di recuperare la memoria di un personaggio di grande rilevanza nel mondo dell’impegno politico. Per le soluzioni grafiche non scontate e per l’espressività del segno, che attinge alla tradizione del fumetto d’avanguardia rielaborandola in modo personale.

MENZIONE SPECIALE COSMONAUTI
BATTLING BOY – PAUL POPE (BAO PUBLISHING)
Un romanzo di formazione originale sia dal punto di vista grafico che narrativo, in grado di aggiornare il genere supereroistico/mitologico con personaggi ben caratterizzati e un ritmo incalzante.

MENZIONE SPECIALE COSMONAUTI
NON PIANGERE – LANCE HANSEN (DIÁBOLO EDIZIONI)
Per l’onestà con cui tratta l’infanzia, raccontando le sue diverse sfaccettature ed evitando stereotipi e semplificazioni. Un fumetto in grado di suscitare nel lettore un ampio spettro di emozioni.

MENZIONE SPECIALE COSMONAUTI
ENRICO MATTEI – FRANCESCO NICCOLINI e SIMONE CORTESI (BECCOGIALLO)
Per la potenza della narrazione, sostenuta da un disegnatore esordiente di altissimo livello, che suscita nel lettore la necessità di approfondire la figura di Mattei.

MENZIONE SPECIALE COSMONAUTI
3BOSCHI – ROBERTO GROSSI (AUTOPRODUZIONE)
Per la capacità di raccontare con precisione e pulizia utilizzando con consapevolezza il linguaggio del fumetto. Per il segno e per l’utilizzo dei neri e dei grigi in grado di creare un’atmosfera che ben si adatta alle tre storie narrate.

Comments

comments

LEAVE A REPLY