Un anno di attività contro gli sfratti: 168 bloccati da Diritti per Tutti

20

Con il picchetto di questa mattina si chiude il ciclo di mobilitazioni e di azioni di lotta contro gli sfratti e per il diritto alla casa prima della pausa di agosto: “per circa 20 giorni infatti gli ufficiali giudiziari non si presenteranno più nelle abitazioni delle famiglia vittime della morosità incolpevole per sbatterle in strada – annuncia l’associazione Diritti per Tutti -. Il bilancio di questo nuovo anno di iniziative è sicuramente positivo: dall’agosto 2013 ad oggi l’Associazione Diritti per tutti ha messo in campo 168 azioni, picchetti ma anche presidi e manifestazioni, oltre a occupazioni di stabili (casa dei rifugiati in via Marsala) di comuni (Mazzano e Borgosatollo) di aziende erogatrici di servizi contro i distacchi di acqua-luce-gas (A2A e Aob2 del gruppo Cogeme), dell’anagrafe del comune di Brescia per il diritto alla residenza. Praticamente, escludendo i giorni di agosto in cui viene sospesa l’attività degli ufficiali giudiziari, c’è stata nel bresciano un’azione di lotta giorno sì e giorno no. In alcune giornate gli attivisti dei gruppi territoriali che si sono creati oltre che in città anche nelle tre valli, in Franciacorta e nella Bassa sia occidentale che orientale, sono riusciti ad effettuare anche 6 picchetti antisfratto contemporaneamente come nelle settimane della sollevazione per la casa ed il reddito dell’autunno scorso”.

“Nessuna famiglia dell’Associazione è finita in strada ma tutte hanno ottenuto o lunghi rinvii o passaggi da casa a casa e assegnazioni di appartamenti ALER; decine di situazioni si sono risolte anche con la trattativa in Prefettura. Durante agosto l’Associazione ha organizzato un’assemblea con le realtà dei movimenti di lotta per la casa della Lombardia e di altre città italiane alla festa di Radio onda d’urto: si terrà alle ore 20 il 19 agosto e servirà per coordinare nuove campagne di lotta e riorganizzarci per settembre – e annunciano – Intanto questa mattina è stato bloccato uno sfratto in via Battaglie 9, nel cuore del Carmine a Brescia. La famiglia di origine egizian- padre in cassa integrazione, madre incinta di 8 mesi e due bambine di 2 e 4 anni – resta in casa. L’immobiliare proprietaria dell’appartamento, arrivata col fabbro, ha dovuto fare marcia indietro. L’esecuzione è stata rinviata al 20 ottobre.

Comments

comments

20 COMMENTS

  1. Occupano la proprietà altrui per permettere ai loro fratelli immigrati di viverci a sbafo e nessuno li arresta….non solo: i giornalai fanno il tifo per loro pubblicando i loro deliri.

  2. Ma si dai continuiamo a fargli occupare le nostre casa ,solo loro hanno problemi di lavoro o altro?!!! Mentre noi,no!!!!noi italiana diamo a loro tutti i diritti e nessun dovere,noi ci sbattiamo i……. Non dormiamo la notte al pensiero come pagare tutto e tutti i nostri fornitori e tante volte la spesa ogni due giorni e di venti euro……….possia mo fare solo due cose ,la prima impariamo da loro ,la seconda metterci noi contro loro..quale delle due?scegliete e poi fatemi sapere . Se optate per la seconda vi aspetto …..

  3. Voglio fare una domanda alla quale avere una risposta sarà impossibile .al signor taccioli claudio dell associazione un diritto per tutti.
    Potrebbe prenderli in casa sua dal momento che hanno diritto ad una casa . Questo no…….ma sulle nostre spalle si.il taccioli e bravissimo a parole e ai fatti per loro ,per i propietari no….ora capisco un altra cosa lui e uguale ad un avvocato che conosco di fama Scapatici che sicuramente è bravo ma anche molto scaltro(nel senso buono) che quando deve difendere qualcuno non guarda nulla e nessuno…

  4. Voglio fare una domanda alla quale avere una risposta sarà impossibile .alla signora maria elena che pone quesiti poco intelligenti. Potrebbe andarci lei a sgomberare le case dal momento che i proprietari hanno i loro diritti. Questo no…….ma sulle spalle di chi è in difficoltà si.maria elena e bravissima a parole e ai fatti per loro ,per gli inquini con morosità incolpevole no….ora capisco un altra cosa lei e uguale a tanti chiacchieroni che sicuramente sono bravi ma anche molto scaltro(nel senso buono) che quando devono difendere qualcuno non guardano nulla e nessuno…

  5. Caro gian mari io sono due anni che combatto per riavere la mia casa affittata ad extra comunitario ,per vie legali .mi deve diecimilaeuro ,ha avuto lo sfratto esecutivo , il pignoramento dei beni, una denuncia per avermi investito per strada lo scorso ottobre ,un esposto ,da parte mia ,in questura , siamo apparsi davanti al prefetto per mia richiesta e ancora non ho ottenuto nulla in più lei mi spiace dirlo non capisce un ……..o ,evidentemente ha un buon stile di vita e può permettersi di fare beneficenza ,ma vada a……..
    Buonasera le auguro lunga serenità….

  6. La signora maria Elena ha ragione in un certo senso ,scusate loro sono in difficoltà ma noi ,vi faccio un esempio .che cortisponde a verità .io per fortuna non ho problemi di inquilini ,che fortuna, mio marito e lavoratore autonomo che sta combattendo col tentativo di tenere in piedi l attività, un figlio disabile e altri due che hanno comunque bisogno anche se sani ,io prendo 500 euro mensili di mio figlio disabile e devo spenderli per lui per lo specialista ,purtroppo a parma e non Brescia ,vivo si, ma sudo per arrivare a fine mese . E vero ci sono i diritto per i propietari ma dove sono ,come legge la signora maria Elena e due anni che combatte non è ora che questo diritto per riavere cas a le venga dato…

  7. Forse non vi siete accorti che diritti per tutti ha difeso anche molte persone italiane, che hanno perso il lavoro come tanti immigrati, quindi basta con le vostre solite litanie contro gli stranieri, coccolaimmigrati ecc. Dove eravate voi quando Diritti per tutti impediva che fossero buttate in mezzo alla strada le italianissime Cinzia, Donatella, Paola…

  8. Lasciatela sfitta la casa,fingono di essere lavoratori, figliano come conigli e poi vi fregano la casa su cui avete investito i risparmi di una vita. E non c’è pm che , non dico li arresti, ma almeno li indaghi…

  9. Molti commentatori sembrano poco attenti: se seguissero le vicende sulle quali intervengono i volontari di Diritti per Tutti, saprebbero bene che non fanno assolutamente la "guerra" ai piccoli proprietari (altro discorso sono speculatori e società immobiliari), ma che la controparte è soprattutto rappresentata dalle Istituzioni che dovrebbero provvedere a soluzioni dignitose, nel rispetto, appunto, dei diritti di tutti, proprietari ed inquilini. Ma la guerra tra poveri è interesse dei soliti noti e sono francamente troppi e troppo ottusi quelli che la combattono scagliandosi contro i deboli…

  10. IO non credibile ? Io ho smesso di fare il volontario alla FESTARADIO quando ho scoperto che lì chi comanda … è pieno di soldi e di proprietà private ! Questa è la verità ! E chi fa il Kompagno perchè nella vita lo fa di mestiere e ha un sacco di proprietà — per me NON E’ CREDIBILE …… non io che sono un operaio che fa anche i turni di notte. E chi al mattino presto và a picchhettare contro gli sfratti è PERCHE’ NELLA VITA NON FA NIENTALTRO CHE IL MANTENUTO !!!!! Questa è la vera verità.

  11. Ripeto, sei molto disinformato e forse anche un imbroglione: un volontario della festa radio non userebbe mai un termine come "coccolaimmigrati" che appartiene al lessico leghista e razzista. Se tu conoscessi Gobbi sapresti cosa fa e chi ospita. I picchetti li possono fare anche i muratori e gli operai licenziati che sono sotto sfratto oppure quelli che hanno i turni di lavoro nel pomeriggio.

  12. Come noto ogni uno ha le propie idee , capisco ogni uno deve essere rispettato per le propie idee per ciò che sostiene .io consiglierei una cosa ogni uno tenga per se queste cose ,porti avanti il proprio lavoro senza sbatterei per difendere ciò per cui si combatte. Voglio aggiungere ,per concludere la mia opinione senza criticare nessuno e senza far cambiare idea a qualcuno ,l Italia non va per nulla bene e fin qua tutti lo sappiamo , io nn sono razzista e nemmeno lo faccio ,in uno stato europeo pochi mesi fa coloro che andavo per lavorare ha deciso di rimandare a casa coloro che erano andati per lavoro, questi cittadini eran italiani e comunque tutti parte dell Unione Europea…… Io ero uno di quello che era andato,ho dovuto tornare …non mi sono offeso e neppure ho fatto storie anzi devo ringraziare perché comunque ,si è vero mi hanno rimandato in Italia ma con un bellissima esperienza ,la sincerità ,lealta e sincerità , in più mi hanno insegnato una cosa lo stato se non può mantenere chi va per lavoro e non può averlo per andare bene nn può accollarsi spese di noi che stiamo a fare nulla.un bagaglio ,secondo me positivo da portarci a presso. Io sinceramente ho aprezzato questo loro modo .una volta tornato a casa mi sono rimboccato le maniche con lavoro saltuari e stagionali ,nn guadagnerò molto ma sono orgoglioso .(una cosa so che in marocco ad esempio chi nn lavora,non paga affitto viene condannato ad un pestaggio , e nessuno più affitta casa al soggetto per un raggio di cento km ,sono stato la un tre anni fa per fare da assistente ad un amico per lavoro e credetemi ho assistito ad. Un fatto in me rito poi mi è stato detto quanto) buona giornata a tutti

  13. Ma come , qualcuno critica il sig. Gobbi???Che nessuno si permetta. Il compagno Umberto è il futuro di questa città….AhhAHHahhhh ahhhahhhh.Andate alla Vostra festa, figli di papà e della Brescia borghese….FateVi le canne e gli acidi, almeno qualcuno di Voi passarà a miglior vita…..Quanto a “diritti per tutti“ tale associazione in uno Stato decente non esisterebbe.Come non esisterebbero i suoi “volontari“….A Brescia esistono e sono forti ghrazie alla presenza di una giunta di sinistracentro…Imm obili occupati, allacciamenti “volanti“ del gas e dell`acqua…e i bresciani pagano!!!

  14. Sono Con rob59……dovremo combattere per questo loro modo , e solo che se noi lo facessimo. Saremo subito denunciati ,arrestati ,diffamati e subito sotto processo….noi non possiamo permetterci .. Di combattere e concludo qua imparando una cosa loro mi hanno seminato pioggia , parlo di me, ma colui che l ha fatto raccoglierà tempesta.. L attesa e il mio forte………

  15. Metti pure via l’ accendino i beduini sono un popolo nomade che vive di allevamento, non saprebbero che farsene del tuo appartamento tranquillo.

  16. La mia opinione: non è questione di razzismo, di non voler aiutare , di fare dell erba un fascio ,sicuramente come dei nostri anche di loro ci sono persone brave ,oneste ecc. di sicuro se ad una di queste persone che difendono gli inquilini morosi e che col propietario si comportano male per fare un dispetto nn vanno via dovessero per un attimo fermarsi a pensare e chiedersi ,se una persona si comportarsse come con i propietari , anche con me io cosa penserei? Cosa mi verrebbe voglia di fargli? Cosa chiederei e a chi andrei a chiedere aiuto per liberarmene?

LEAVE A REPLY