Arrivati in città i primi 21 profughi: Brescia e provincia ne ospiteranno 313 in tutto

0
Bsnews whatsapp

Sono arrivati la scorsa notte i primi 21 profughi dei 313 assegnati a Brescia e provincia dal ministero dell’Interno. Saranno ospitati all’asilo notturno Pampuri, che ne accoglierà complessivamente 50. Oltre all’asilo altre strutture, ricorda il Corsera, hanno dato la loro disponibilità all’accoglienza: l’hotel Milano (64 posti); l’hotel Mille Miglia (41) e gli hotel Solferino e Ariston in zona stazione (39 posti). Nella Bassa l’hotel Niga di Azzano Mella (36 ), la comunità Fraternità di Ospitaletto (15); sul Garda 12 andranno all’associazione Puerto Escondido di Calvagese della Riviera, 24 all’hotel Sorgente di San Felice. In Valcamonica 26 immigrati saranno divisi tra la Caritas di Darfo, la comunità K-Pax di Breno, Malegno e Cividate.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Sono contento che Brescia abbia i suoi turisti,con questi l’economia si riprende, peccato che il soggiorno agli ospiti sia pagato dalla collettività bresciana, e poi diranno che gli alberghi bresciani erano pieni di turisti,,,,,hhhhhhha aaaaaa

  2. Brescia era una città, industriale e Ricca, alberghi che ospitavano: Industriali,Operator i industriali, Imprenditori, Convegni Aziendali..ecc….or a daranno ospitalità e asilo notturno a immigrati..che salto di qualità!!!!!!ripeto, e li paghiamo Noi?

  3. Estate 2014:anno BOOM per il turismo straniero a Brescia con hotels al completo!…noto però che solo alcuni hanno ottenuto questo risultato.

  4. Estate 2014:anno BOOM per il turismo straniero a Brescia con hotels al completo!…noto però che solo alcuni hanno ottenuto questo risultato.

  5. perché non fare anche un’operazione ”oceano nostrum” per andarci a riprendere tutti i cervelli che han lasciato l’Italia? Importiamo bisogni ed esportiamo intelligenze. Quanto potremo durare, continuando come ora?

  6. perchè gli hotels in oggetto,così disponibili per i profughi non accolgono anche i 16 clochard della ex Arvedi?forse il comune di Brescia non paga quanto il Ministero degli Interni

  7. Un giornale – non di destra – riportava i nomi di hotels siciliani che sono da anno AL COMPLETO perché ospitano gli extracomunitari E PAGA LO STATO (cioè noi ……) : solo il fatto di ospitarli a far niente gli alberghi prendono 30,00 euro per il pernottamento e poi hanno una DIARIA PER IL VITTO !!! Ma voi pensate che se per caso dovesse succedere ad un europeo di finire in Tunisia, Marocco, Algeria …. verrebbe OSPITATO A GRATIS come noi facciamo con loro ??? CUCUUUUUUUU !!!

  8. Sbaglio o si parla di profughi? Il profugo non è un semplice immigrato, ma sta scappando da realtà come minimo di guerra…ricordo a chi non lo sapesse che anche se i giornali non ne parlano il mondo e' infestato da guerre civili e non,spesso (sempre)legate a scopi economici. Se fossimo in guerra e volessimo scappare non vorremmo essere accolti?iniziamo a dare l'esempio di civiltà. Il bene porta solo bene. L'odio e il razzismo non so…

  9. vi piace far soldi vendendo armi (leggere, eh…) in giro per il mondo? Lo sapete che cosa si fa con le armi? Si fa la guerra. E lo sapete cosa produce, fra l’altro, la guerra? Produce profughi. Ecco che il cerchio si chiude.

  10. @ assurdo.
    Se fossimo in guerra probabilmente non vorrei scappare, magari lasciando in balia degli eventi le persone più care! Se fossimo in guerra potrei anche pensare di assumermi la responsabilità di schierarmi per una delle fazioni in causa! Se fossimo in guerra vorrei rimanere per difendere i miei ideali, anche con l’uso della forza, se necessario! Se fossimo in guerra vorrei che i buonisti di oggi cerchino accoglienza, come profughi s’intende, presso i paesi di provenienza di questi "non semplici immigrati"!

  11. Spero che questi hotel che ospitano dei clandestini con i soldi delle tasse degli italiani falliscano quanto prima. Per le associazioni cosiddette noprofit che ci speculano sopra con la scusa dell’accoglienza ho finito gli insulti. Saluti da uno che ha un familiare invalido al 100% che prende una miseria….altro che hotel

  12. @mompianensis.
    Sinceramente io cercherei di far scappare le persone a me più care prima di vederle uccise da uno del mio popolo(in caso di guerra civile)o dai mercenari( come accade oggi in ucraina).penso che con la violenza non si ottenga che violenza all infinito. Le guerre civili sono in tantissimi stati africani e non e io capisco chi scappa per non cedere alla violenza e alle provocazioni. Andarsene dalla propria casa credi sia semplice? Io credo di no…ci vuole coraggio molto più che rimanere e te lo dico da italiano che ha scelto di andarsene da casa presto (non per guerra ovviamente ma comunque per delle situazioni di cattiveria) ed è stato accolto per mesi ospite di una famiglia caritatevole. E dopo anni ,avendone possibilità ,ho accolto in casa una persona che aveva bisogno. Il bene porta bene. Ricorda più dai e più ti sarà dato.

  13. Tutto con le sudate tasse pagate da generazioni di italiani…prima o poi la gente si ribellerà a questo schifo buonista. Ci state facendo diventare tutti sacrosantemente razzisti voi con questa accoglienza indiscriminata di clandestini.

  14. Vomiti di meno quando vedi in televisione che vengono massacrati nei loro paesi? Ma non ce l’hai un cuore? Non é buonismo ma umanità.

  15. Quando però li vedo fuori dall’albergo con cuffie, smartphone e sigarette a ridere e scherzare, quando sento che si lamentano perché volevano andare in una grande città, perché la pasta la vogliono al pomodoro, ecc… scusami tanto ma non riesco proprio a dire "poverini, dev’essere dura abbandonare la propria casa"…

  16. Per cuffie, smartphone e sigarette prego passare da Hotel Niga e guardare verso i balconi o nei dintorni dell’Hotel. Per il resto cerca notizie sulle rivolte in Sardegna e all’Hotel Bellevue (3 stelle) in Valtellina.
    Il buonismo farcito di fette di salame sugli occhi lascialo perdere… cretini tra di noi se vuoi te li presento anch’io, ma cosa c’entra?
    Informati piuttosto di QUANTI SONO RISULTATI VERAMENTE PROFUGHI fra quelli della scorsa ondata nel 2012 poi ne riparliamo.

  17. Una domenica al lago (San Felice), in spiaggia italiani che mangiano panini e cose portate da casa…Improvvisamen te intravediamo dei giovani di "colore". Telefonino e smartphone d’ordinanza.Saranno anche persone che fuggono dalla miseria , ma quanti Italiani , pur nella miseria si danno da fare, cercano di sopravvivere con dignità!!!La differenza probabilmente è questa , qualcuno piagnucola e chiede l’elemosina, altri si rimboccano le maniche e cercano di vivere dignitosamente. Questi signori, ospiti, come dicono bene altri lettori , vogliono avere TUTTO e subito, si lamentano se non hanno i soldi per il telefonino o per le sigarette. Senza nessun dovere ma solo diritti….Ma non Vi rendete conto in che situazione ci ha portato il governo Renzi -Alfano???Più di 100.000 (centomila) clandestini recuperatio a pochi kilometri dalle sponde libiche. Il governo italiano è proprio composto da ……

  18. ce ne fosse uno che di sindacalista , giornalista , figlio di papa dei centri sociali , politico locale di sinistra , di cdx , del M5S , di qualche lista civica che ne accogliesse uno a casa sua non dico 10 o 100 ma uno solo … nemmeno con il lanternino lo trovate , li hanno presi e lasciati sulle spalle ( tasche ) di tutti i cittadini anche quel 50 % che non e’andato a votare , ci pensino 2 volte la prossima volta che dovranno star comodi sul divano invece di andare a votare .

  19. Se chi é favorevole all’accoglienza si deve portare a casa propria un rifugiato, chi invece é contrario deve andare a pattugliare i confini della patria di persona. Quando parti? Parolaio!

  20. Dobbiamo mandare le armi a chi si contrappone a IS in Iraq ed accogliere le vittime di quei criminali. I razzisti continuano la persecuzione di quei criminali. Sono dalla stessa parte.

  21. @assurdo. Sicuramente condivisibile, ci mancherebbe altro, l’ipotesi che in caso di guerra ognuno cercherebbe di far scappare le persone a lui più care. Ma, da quello che si vede e che si sente, la realtà di questi “profughi” è ben diversa, poiché sono per la gran parte baldi (si fa per dire) giovanotti nel fior fiore della propria vita. Non si vedono, tra quelli che ormai giornalmente sbarcano, che poche donne (mogli?), pochissimi bambini (figli?) e, men che meno persone anziane (genitori?). Non mi sembra che questi “profughi”, sempre ammesso che lo siano veramente, si siano presi particolarmente cura dei propri affetti.
    Così come non credo che per questi personaggi l’andarsene di casa sia stato particolarmente drammatico, vista l’accoglienza e la sistemazione nostrana per qualche anno (conclusione, quest’ultima non mia, ma di un attuale Assessore del capoluogo in una notizia pubblicata oggi su un quotidiano locale ), quasi sicuramente migliore di quella lasciata, guerra o non guerra che sia. Interessante anche il vissuto e, devo dare atto, della lodevole scelta di accoglienza riferita ad una persona nel bisogno. Però io non sono così caritatevole, generoso e, men che meno, solidale. E non mi sembra di essere l’unico, solo da una semplice lettura dei numerosi blog (e non mi riferisco solo a quelli di questa pagina). Ben vengano quindi le persone non così egoiste come me. Meglio ancora se costoro in futuro costituiranno un Ente, un Consorzio, una Cooperativa o qualcosa di simile, purché nei loro intenti e nei loro programmi si accollino “in toto” le spese per le operazioni di salvataggio, per i centri di accoglienza, per il vitto, per l’alloggio, per le spese sanitarie e per il vitalizio di questa tipologia di profughi, senza nulla gravare sui conti pubblici. In sostanza senza utilizzare un centesimo, dico uno che sia uno, di quello che regolarmente verso in tasse, tributi e imposte, che preferirei utilizzati in maniera diversa. Facciano quindi solidarietà e carità di tasca propria , avranno la gratitudine e la benedizione di molti. Viceversa fare carità e solidarietà anche con il contributo, in questo caso forzato, di chi non è d’accordo non mi sembra altrettanto lodevole.
    (P.S. altre considerazioni, in risposta, non erano mie)

  22. @mompinensis. Se ci invaderanno gli alieni cattivi dormirò tranquillo sapendo che ci sarà qualcuno che piloterà un super robot per salvare la terra. Sperando che questo qualcuno se la cavi meglio alla guida del robot di quanto dimostrato nel copiare i nomi.

  23. E di tutti gli italiani che Sto arrivando! Bravissime persone evadono quotidianamente? Sono loro forse meglio degli immigrati? Noi italiani siamo emigrati per generazioni e tuttora emigriamo , ma non vogliamo accogliere chi come noi ha bisogno. Egoisti razzisti cattivi ed ignoranti

  24. Sono oltre 67 mila gli immigrati e i richiedenti asilo giunti in Italia dall’inizio dell’anno. La metà dei quali di nazionalità eritrea e siriana, ma sono tanti anche quelli provenienti dalla Somalia, dal Mali e dal Gambia. Da non sottovalutare, poi, il numero dei minori stranieri non accompagnati: 6.500. Quindi la gran parte provengono da zone di guerra, ma per i razzisti sono turisti allegri. L’ignoranza e la paura sono la base del razzismo.

  25. Quel poveraccio del coccolaimmigrati è scatenato,è tutto eccitato….probabil mente con questi clandestini sanguisughe ci fa i soldi o magari ci fa anche altro…che schifo.

  26. sicuramente lavorera’ ( si fa per dire perche’ non fanno un tubo ) per i sindacati o qualche coop o per la caritas , ci sono in ballo miliardi di euro con l’accoglienza ahahah

  27. ma uman44 e gli altri razzistelli perché non vanno di persona a pattugliare i confini? O meglio le coste libiche. Cosa ci fate ancora quí? Suvvia, partite e toglietevi dalle p…..

  28. ma la colpa finale di questa storia oltre ai gia’ citati elettori e partiti di sinistra incluso M5S e’ anche dei gestori degli hotel , nessuno ha puntato la pistola alla loro testa obbligandoli ad accoglierli ma sappiamo benissimo tutti che il Dio denaro smuove le montagne , 45 euro a persona quindi 90 euro a camera moltiplicati x 20 camere sono 1800 euro al giorno x 30 giorni sono 54,000 euro x 12 mesi sono 648.000 euro…auguriamoci che il prossimo governo tagli completamente i miliardi di euro di questa s……a di mare nostrum e che gli occupanti restino a spese dei gestori stessi , di sicuro capitera’ come per gli sfratti , non li mandi piu’ via.

  29. quello che farebbero decine di milioni di italiani cioe’ non andare a raccoglierli (persino in acque non italiane) , te si che sei un genio rh ma se proprio proprio arrivano nelle nostre acque rispedirli in Libia via nave lo stesso giorno.

  30. Lo vedi che sei un genio? Quindi li faresti morire … come avveniva a centinaia prima. Da genio che sei dovresti però sapere che non si possono rispedire sulle coste libiche (non sono libici) le persone che arrivano sulle nostre coste. Puoi rimpatriare chi non ha i requisiti ma nel paese d’origine non c’é riuscito nemmeno il vostro Maroni che li ha piazzati a centinaia negli alberghi della val canonica e ancora sono lì. A parlare son bravi tutti.

  31. Potresti ritentare la traversata che il leghista Ciocca ha provato a fare alcuni mesi fa con uno yacht (non con un gommone) in senso inverso da Lampedusa alla Libia.
    Alle prime onde un po’ più alte é ritornato indietro con la nausea….
    Riprovat eci, ma questa volta andate avanti fino alla morte…. ciarlatani senza palle.

  32. Il coccolaimmigrati è uno squilibrato che anche di fronte a due bambini morti ha il coraggio di difendere l’immigrato assassino di turno: questo per dire che persona è.

RISPONDI