Tragedia tornado, ritrovata la scatola nera. A Ghedi sarà lutto cittadino

0

Mentre la speranza di trovare ancora vivi i due piloti, dopo il ritrovamento di altri due corpi carbonizzati, si sta definitivamente annullando, è stata ritrovata tra le località di Tronzano e Casamurana in mezzo ai rottami la scatola nera di uno dei due Tornado caduti martedì pomeriggio dopo un violento scontro ad Ascoli.

Intanto proseguono le ricerche: mercoledì il ritrovamento dei corpi senza vita di due piloti, entrambi di sesso maschile, ancora non identificati. Al lavoro, oltre a un drone dell’Aeronautica militare decollato da Amendola (Foggia), le squadre di Soccorso Alpino, i Vigili del Fuoco, i Carabinieri, la Polizia, la Protezione civile e ai Fucilieri dell’Aria dell’Arma azzurra.

Intanto, scrive il Giornale di Brescia, la Procura di Ascoli, in parallelo con la Procura militare di Verona, ha avviato un’inchiesta per disastro aereo colposo. A confermarlo il procuratore militare Enrico Buttitta. «Stiamo valutando tutte le ipotesi» ha dichiarato il procuratore militare. Sempre la Procura di Ascoli Piceno ha deciso per l’esame del Dna sui resti semicarbonizzati dei due piloti recuperati.

Il lutto si fa sentire forte alla base militare di Ghedi:  nell’aerobase le bandiere sono a mezz’asta e l’attività ridotta col pensiero ai capitani Paolo Piero Franzese, Mariangela Valentini e Giuseppe Palminteri e Alessandro Dotto. Sarà lutto cittadino anche in paese: da giovedì 21 agosto al giorno dei funerali. Lo ha deciso il sindaco Lorenzo Borzi, in considerazione dello stretto legame che c’è tra la comunità del comune bassaiolo e quella del personale del Sesto Stormo.

Comments

comments

LEAVE A REPLY