Gargnano, rapina a mano armata in villa: 81enne picchiata e minacciata

0
Bsnews whatsapp

E’ caccia all’uomo che nella notte tra mercoledì e giovedì a Zuino, frazione di Gargnano, ha aggredito nella sua villa, armato di pistola, la proprietaria, la signora Elga di 81 anni, che stava dormendo. Dopo averla picchiata, l’ha minacciata intimandole di consegnarle tutto il denaro che aveva. Hanno però sentito le urla della donna la figlia Renée Centamore e il compagno Tomas Gini, in vacanza una settimana sul lago di Garda e sono intervenuti. Come scrive il Giornale di Brescia, Gini ha bloccato e preso a botte il rapinatore, che però è riuscito a divincolarsi e a fuggire a bordo di una Renault bianca risultata rubata a Cecina di Toscolano. L’auto è stata poi ritrovata a Fornico, abbandonata e incidentata: gli agenti pensano che il rapinatore abbia perso il controllo del mezzo facendo sbandare l’auto davanti all’osteria della frazione. 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI