Stamina, tutto sotto sequestro: i Nas al Civile. Sospese le infusioni a Noemi

0

Tutto sotto sequestro, dai materiali alle attrezzature. I carabinieri del Nas di Torino hanno messo sotto chiave tutti gli strumenti legati alla sperimentazione del metodo Stamina agli Spedali Civili di Brescia. Il sequestro preventivo, per impedire la prosecuzione di un’attività ritenuta illecita, è stato disposto dal gip di Torino su richiesta del pm Raffaele Guariniello, titolare dell’inchiesta che vede indagato lo stesso fondatore del metodo Davide Vannoni. Le infusioni a Noemi quindi saranno sospese e lo stesso direttore generale degli Spedali Civili di Brescia Belleri ha telefonato personalmente al papà della bambina. «Le infusioni sono bloccate. Sembra che ormai sia reato ottemperare alle sentenze dei tribunali» ha dichiarato Marino Andolina. Come riporta il giornale di Brescia i Carabinieri hanno prelevato le cellule staminali dei donatori e le attrezzature di Stamina necessarie alle infusioni. 

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Era ora. Sono delinquenti e servono i carabinieri. Basta con questa pagliacciata da ciarlatani sulle spalle di famiglie disperate !

  2. Dimenticavo che l’ossessione di carlos il poveraccio oltre difendere i suoi fratelli migranti è il metodo stamina…..chissà cosa succede nella sua mente, ci vorrebbe uno bravo che lo prendesse in cura.

  3. -l’ossessione di carlos- ….é la tua. Sappiamo chi sei ibnx e scrivi solo da clandestino….fai bene a nasconderti, la tua faccia fa una brutta fine quando la esponi.

  4. Auguro solamente che tutti i figli e nipoti del misitro Lorenzin e del pm Guariniello, nonchè di tutti i lobbysti delle case farmaceutiche, vengano colpiti da una malattia degenerativa e che muoiano nelle braccia dei loro genitori. A questo punto vorrei vedere. ITALIAN STYLE…….

  5. Quoto schifato. Come si spiegano i progressi dei bambini? Vogliono fermare stamina per gli interessi delle lobby farmaceutiche…

LEAVE A REPLY