Bruciata nella notte l’Alfa 156 di un operaio di Gussago: dolo?

0

Ci sarebbe l’obra del dolo dietro all’incendio che nella notte tra sabato e domenica ha distrutto completamente l’Alfa 156 di un cittadino di Gussago.

I carabinieri di Gussago intorno alle 3 sono stati chiamati a intervenire perché l’auto, di proprietà di un operaio di 52 anni residente in via IV Novembre, aveva preso fuoco. Una volta che anche i pompieri sono giunti sul luogo la vettura era completamente avvolta dalle fiamme, ma fortunatamente senza che il serbatoio di carburante fosse stato compromesso. Oltre alla distruzione dell’Alfa le fiamme non hannoprovocato altri danni ad abitazioni vicine, e nemmeno ad altri veicoli.

Vendetta personale? Intimidazione di tipo mafioso? Se la natura dolosa dell’incendio dovesse essere confermata gli agenti indagheranno per cercare di capire cosa c’è dietro all’episodio.
(a.c.)

Comments

comments

LEAVE A REPLY