Labolani e Stellini (FdI): raccolta firme per impedire l’arrivo dei profughi a Brescia

6

Mario Labolani e Massimo Stellini, a nome della sezione di Brescia Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, “di fronte alle reiterate, incontrollate voci riguardanti l’accoglienza dei profughi prodotti dalla famigerata operazione "Mare Nostrum", desiderano informare che, a partire da questo fine settimana, prenderà il via una raccolta firme sul tema – si legge in una nota – La petizione indirizzata al Prefetto e ai sindaci bresciani, intende rammentare che Brescia è prima per numero di stranieri regolari in Italia con ben 166 ogni 1000 abitanti (senza contare i clandestini e i non residenti), e ribadire un no categorico all’ulteriore ampliamento di questi numeri”.

E ancora: “Brescia e le sue istituzioni, invece che omaggiare i profughi con "paghette" e resort, deve pensare a risolvere i problemi sociali ed economici che i bresciani stanno subendo causa politiche governative imbelli e vessatorie – tuonano i due esponenti dei fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, che fanno sapere -.Il primo appuntamento per la firma della petizione sarà a Rezzato e a Virle Treponti domenica 31 agosto prossimo. Per ogni informazione: Info@fratelli-Italia-Brescia.it, oppure :staffmariolabolani@gmail.com. Telefono: 030-3099431 o 338-9933032”.

Comments

comments

6 COMMENTS

  1. Non é del vostro partito tale Romano Larussa che piazzó centinaia di profughi in Val Camonica negli hotel in montagna? Come mai allora andava tutto bene?

  2. Condivido il pensiero di bah fanno quello che vogliono e noi stiamo zitti come pecoroni andiamo avanti , li vedo ogni mattina all'albergo in via Milano tranquilli rilassati da noi mantenuti e mia nonna non arriva a fine mese cose brutte!!!

LEAVE A REPLY