Non aveva bevuto il 19enne rumeno che ha provocato l’incidente a Verolanuova

28
Bsnews whatsapp

Il 19enne rumeno Bogdan Vasilache non era ubriaco. Nel sangue del ragazzino cremonese che la sera del 20 agosto correva a gran velocità sulla ex statale 45, tra Verolanuova e Pontevico, non c’era traccia di alcool. A stabilirlo gli accertamenti disposti dalla Procura di Brescia che, in seguito al drammatico incidente costato la vita a lui e ai due bambini che viaggiavano con il papà sull’Audi colpita da Bogdan, aveva aperto un’inchiesta. Gli esami sul 19enne hanno consentito di stabilire che il tasso alcolemico era inferiore ai limiti previsti dalla legge, resta ancora da accertare se il ragazzo avesse fosse alla guida sotto effetto di stupefacenti. Quel che hanno raccontato i primi testimoni è che “Andava veloce, molto veloce”, tanto da rendere impossibile all’Audi evitare l’impatto.

 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

28 COMMENTI

  1. D'accordissimo con Beccalossi !! Non ci sono regole questi migranti sono dei costanti pericoli pubblici xche non sanno guidare!! E l'assicurazione?? Molte volte non l'hanno .Stiamo affondando .

  2. Il bello del politico è che per riciclarsi ogni volta cavalca le disavventure altrui. La Beccalossi allora ci deve spiegare cosa hanno fatto i suoi colleghi in 20 anni di governo, in cui lei a vario titolo ha partecipato. I politici alla Beccalossi che non hanno mai fatto nulla, dal suo curriculum sembra che non abbia mai lavorato e non abbia nessuna specializzazione, (non considero fare politica in quel modo un lavoro) meriterebbero il silenzio stampa e l’oblio perenne. Quando avremo politici seri che al posto di gridare allo scandalo una volta che è successo lo prevengono con una sana gestione della "cosa" pubblica?

  3. Scommetto che i 2 messaggi cancellati non piacevano alla redazione pd perchè non si complimentavano con il rumeno per non essere stato ubriaco nel momento in cui ha ucciso 2 bambini.

  4. Saranno anche assassini questi stranieri, ma i due bambini sono morti perché non erano legati. L’abitacolo dell’Audi era quasi intatto.

  5. Povero rumeno, chiediamogli scusa eh…sono morti 2 bambini italiani a causa sua, per non parlare del fatto che andava alla velocità della luce e ancora non si sa se fosse drogato o meno.

  6. MA CHI SCRIVE CHE SONO MORTI X’ NON ERANO LEGATI CHI E’? SI PRESENTI?
    LA GOLF ANDAVA ALMENO A 140 KM/H IN UN FRONTALE IPOTIZZANDO CHE L’AUDI ANDAVA A 70 E’ COME ANDARE A 210 KM/H CONTRO UN MURO. IL MUSO DELL’AUDI(A6) NON C’ERA PIU’.

  7. Qui tutti scrivono quello che gli pare: auto rubata, ubriaco, drogato. Niente di vero. Tu scrivi delle velocità: ipotesi tue, niente di documentato. Qualcuno scrive delle cinture di sicurezza: chi dice che erano allacciate, chi no e non si sa basandosi su cosa. Il "bello" della rete. Se chi scrive fosse chiamato a risponderne, vedresti che staremmo tutti più attenti prima di parlare a vanvera.

  8. Siccome il 19enne é rumeno, tutti addosso: delinquente, ubriaco, drogato. Il bresciano che ha provocato proprio pochi giorni fa un frontale con morti in romania invece é una povera vittima. Come siano andate veramente le cose, dei morti e delle povere famiglie, non interessa a nessuno. L’importante é dare addosso ai rumeni.

  9. Peggio!!! Perché vuol dire che era cosciente mentre schiacciava l’acceleratore ed invadeva la corsia opposta uccidendo due bambini … OMICIDIO STRADALE subito!!!

  10. andava veloce. Questo è il punto. Andiamo sempre tutti troppo di fretta, giovani e non. E questo non va mai bene, che si tratti del nostro lavoro o della nostra vita privata, corriamo pure quando andiamo a spasso ed ovviamente moltissimi di noi corrono quando si mettono alla guida. Troppe volte ci si accanisce contro immigrati che, come chiunque, sono coinvolti in incidenti stradali dalle drammatiche conseguenze. Ma ricordiamoci che noi italiani siamo tra i cittadini europei piu’ incivili quando ci mettiamo alla guida di un veicolo, a due o quattro ruote.

  11. andava veloce. Questo è il punto. Andiamo sempre tutti troppo di fretta, giovani e non. E questo non va mai bene, che si tratti del nostro lavoro o della nostra vita privata, corriamo pure quando andiamo a spasso ed ovviamente moltissimi di noi corrono quando si mettono alla guida. Troppe volte ci si accanisce contro immigrati che, come chiunque, sono coinvolti in incidenti stradali dalle drammatiche conseguenze. Ma ricordiamoci che noi italiani siamo tra i cittadini europei piu\’ incivili quando ci mettiamo alla guida di un veicolo, a due o quattro ruote.

  12. Abito in zona e ho visto le tracce dell’incidente. Il conducente bresciano era da poco uscito dalla rotatoria in località Bettolino proveniente da Bassano, per cui non stava di sicuro superando i 70. Questo signore, drogato o meno, non andava a meno di 150 orari. L’Audi intatta? Ma l’avete vista voi??
    E la sera dell’incidente pioveva! Il fatto che non fosse drogato o ubriaco non è un’attenuante!

  13. Che pena leggere questi commenti … io ho perso un famigliare in un incidente provocato da un 50enne italiano e so cosa significa il dolore. Nulla mi è importato della nazionalità.

  14. Anche di fronte a 2 piccoli italiani morti il coccolaimmigratin non tace e difende i suoi amici, poveretto è fatto così, porta pazienza.

  15. Non sono il "coccolaimmigrati". Sono quello che ha scritto il messaggio ven 29 ago 2014, ore 09.35. Cosa ho detto che non ti va? Ho detto che su questo forum tutti scrivono quello che gli pare, dando versioni non vere. Esempio, quello che dice che non usavano le cinture di sicurezza: quindi sono d’accordo con te. Mi dici dove ho "coccolato gli immigrati", pagliaccio?

  16. E’ il suo mettere l’accento su "rumeno" che da fastidio sig. Max73. Quando perdi una persona cara in un incidente non ti importa la nazionalità, il dolore non cambia. La pena era riferita a questo, pur di dare addosso a qualcuno ( in questo sito quasi sempre agli immigrati) si specula anche sul dolore.

RISPONDI