Accecato dalla gelosia porta la ex davanti al burrone e minaccia: ti butto giù

1

Solo l’episodio più grave di una escalation di violenze iniziata tempo fa, e venuta alla luce troppo tardi. E’ l’ennesimo caso di stalking da raccontare, avvenuto questa volta in Valle Camonica. Protagonista una ex coppia di 43enni di Darfo, padre e madre ora separati, genitori di tre figli.

L’episodio è avvenuto martedì quando il 43enne, professionista, è passato da casa della donna e l’ha convinta a salire in macchina. Dopo essere arrivati nei pressi di una galleria nel territorio di Angolo Terme i due sarebbero scesi, e a quel punto l’uomo, tenendo per un braccio la donna, ha minacciato di farla cadere nel burrone se lei non gli avesse rivelato il nome dell’amante. Solo dopo aver consegnato all’uomo il cellulare, per mostrargli i messaggi che voleva vedere con i propri occhi, la donna è stata liberata ed è riuscita a fuggire. Nel frattempo, stando alla ricostruzione fornita sulle colonne di Bresciaoggi, dove è riportata la notizia, sono arrivati i carabinieri che hanno intercettato il violento. 

Dalle prime indagini è emerso un altro raccapricciante episodio: pare che in passato l’uomo avesse cercato di annegare la donna nelle acque del fiume Oglio. Dopo l’arresto, e la successiva liberazione, l’uomo ora è soggetto a restrizione: non può più avvicinarsi all’ex moglie.
(a.c.) 

Comments

comments

1 COMMENT

LEAVE A REPLY