Centrale del latte verso il raddoppio di utili e produzione

0

Utile che va verso il raddoppio rispetto al già buono 2013, fatturati ancora in crescita, produzione da 40 a 80 milioni di litri entro la fine dell’anno, nuove assunzioni con il 2015. E’ questo il bilancio – lusinghiero – della Centrale del latte di Brescia mentre altre imprese della Leonessa arrancano. I primi dati, pubblicati dal quotidiano Bresciaoggi, lasciano poco spazio alle interpretazioni. E ovviamente le parole del presidente Franco Dusina sono di grande soddisfazione. “In questo momento – ha dichiarato al quotidiano – i primi a dover essere ringraziati sono i nostri dipendenti: gli impianti stanno lavorando a tutta forza raggiungendo uno sfruttamento del 97% con turni anche il sabato. Siamo in una fase di grande tensione con domanda in aumento e l´aumento della produzione arriverà opportunamente a darci sollievo, peraltro stiamo continuando a crescere del 7-8% ogni mese”. Un successo che “ci richiede l´ampliamento inevitabile”.

Comments

comments

1 COMMENT

  1. Ohi cara incredula abbiamo capito cosa volevi dire ,non serviva ripetere tutte quelle volte.La Centrale del Latte è un brand eccezionale da sempre ,indipendentemente dal presidente e cda.Il management è sempre stato di grande livello e i risultati si vedono.

  2. Ed allora xche volere vendere delle quote?? Si assumano persone !! Magari!!!! Altrimenti finirebbe come l'A2A che fino a che era bresciana dava ai soci a fine anno dei bei soldini Quando poi è' stata venduta una parte al comune di Milano , e' solo in deficit .!!!

  3. Ed allora xche volere vendere delle quote?? Si assumano persone !! Magari!!!! Altrimenti finirebbe come l'A2A che fino a che era bresciana dava ai soci a fine anno dei bei soldini Quando poi è' stata venduta una parte al comune di Milano , e' solo in deficit .!!!

LEAVE A REPLY