Beccalossi: Brescia calcio indossi il fiocco giallo per i due marò

6

"Rivolgo il mio invito al Brescia Calcio affinché nella prossima partita, in programma sabato sera contro il Livorno, faccia indossare ai nostri giocatori le maglie con il fiocco giallo, segno di attenzione e solidarietà verso i due Marò trattenuti in India".
L’assessore regionale al Territorio e Urbanistica, la bresciana Viviana Beccalossi, rilancia anche per Brescia l’iniziativa del presidente della Lazio, Claudio Lotito, di scendere in campo con un fiocco giallo per chiedere al mondo del calcio italiano di dare un segnale concreto a favore dei due Marò.
"Sarebbe un bel gesto – dichiara Viviana Beccalossi – vedere sulle divise delle Rondinelle un messaggio forte in nome di Salvatore Girone e Massimiliano Latorre, la cui vicenda continua a rappresentare una ferita per il nome dell’Italia, da due anni incapace di restituire alle proprie famiglie due servitori della Patria. Fra l’altro Brescia e Livorno rappresentano due territori particolarmente vicini alle nostre Forze Armate".
"Il calcio – conclude Viviana Beccalossi – continua a rappresentare uno dei più efficaci strumenti per diffondere messaggi. Mi piacerebbe che tutti gli sportivi che sabato si recheranno al Rigamonti e ancor più i tifosi che vedranno le maglie del Brescia in televisione, potessero plaudire all’iniziativa e pensare ai nostri due fucilieri di marina da troppo tempo e ingiustamente lontani da casa".

Comments

comments

6 COMMENTS

  1. Rivolgo il mio invito a Viviana Beccalossi affinchè si stringa un bel fiocco alla bocca così da evitare ogni volta che apre la bocca di dire cose dallo scarso interesse pratico. Ma mi chiedo, che competenze ha il nostro assessore al territorio e urbanistica? Perchè dobbiamo pagare, e molto, una persona che non dice mai cose utili nel suo ambito? Sempre e solo affermazioni su extracomunitari (Le lasci dire all’assessore ai giargia quelle…) e frivolezze varie. LA PREGO SIGNORA BECCALOSSI, PRIMA CHE SCOMPAIA NEL DIMENTICATOIO, DICA QUALCOSA DI INTELLIGENTE E INTERESSANTE.

  2. E’ giusto riportarli in Italia subito! Andiamo a prendere tutti i giorni gente solo da "mantenere" e questi che hanno fatto solo il loro "dovere" li lasciamo in mano ad una manica di inetti.
    IN ITALIA E SUBITO SENZA SE E SENZA MA!!!!!

  3. boia faust,e’ un imprecazione senza nessun senso specifico,come dire porco cane,in uso in alcune povincie ,i mezzi:beh,secopndo me,da povero,ignorante,bas terebbe congeklare i trasferimenti dall’italia all’india,spiegando le motivazioni…..fors e i parenti in india qualcosa direbbero al governo o no?poi,se vuoi,massiccia campagna di boicottamento di prodotti indiani……….

LEAVE A REPLY