UniCredit e Aib insieme a sostegno delle imprese verso l’estero

0

AIB – UNICREDIT per l`internazionalizzazione" è il titolo di un incontro in programma martedì 9 settembre in Associazione Industriale Bresciana (Sala Beretta, via Cefalonia 60 – ore 18), al quale parteciperanno Marco Bonometti, Presidente di AIB  e Gabriele Piccini, Country Chairman Italia di UniCredit. Nel corso dell’incontro  sarà formalizzato un accordo sottoscritto da AIB e UniCredit a favore delle imprese associate che intendono affrontare i mercati esteri o che già stanno intraprendendo un percorso di internazionalizzazione.

Il programma  dei lavori, dopo il saluto del Presidente di AIB,  prevede l’intervento di Gabriele Piccini, Country Chairman Italia di UniCredit, che delineerà le strategie di crescita della banca in Italia,  cui seguirà un’analisi dell’economia lombarda e di quella bresciana di Monica Cellerino, Regional Manager Lombardia UniCredit (che a Brescia e provincia è presente con 79 filiali e 4 centri corporate). Seguiranno gli interventi di Ferdinando Natali, Area Manager Brescia di UniCredit, sulla collaborazione con AIB e la finanza a supporto dell’internazionalizzazione, e di Carlo Marini, Responsabile Group Clients Internationalization di UniCredit, sul valore del network internazionale della banca (che all’estero è presente in 17 Paesi) con la testimonianza di un’azienda associata.

Con questo accordo, frutto del lavoro che AIB ha condotto per un nuovo rapporto tra banca e impresa – ha dichiarato Marco Bonometti, Presidente di AIB – mettiamo a disposizione delle aziende associate un’altra opportunità a favore delle imprese che intendono affrontare un percorso di internazionalizzazione, o di quelle aziende che già esportano ma intendono  allargare all’estero i loro  mercati. Il forte e consolidato radicamento di UniCredit sui mercati stranieri  è una delle ragioni che ci hanno portato alla firma di questa intesa, insieme  agli strumenti che la banca può metter a disposizione delle imprese  bresciane in un periodo in cui  l’export  ha compensato le debolezze del mercato interno".

L’accordo siglato oggi – ha affermato Gabriele Piccini, Country Chairman Italia di UniCredit – ci consente di fornire un sostegno concreto e operativo alle imprese che vogliono ampliare il proprio business all’estero o che già si stanno muovendo verso i mercati oltre confine. In questo percorso è fondamentale stimolare export e internazionalizzazione, attraverso: una formazione mirata per manager e imprenditori; il tutoraggio nei progetti d’internazionalizzazione e supporto al business da parte di un Gruppo come il nostro, presente in 17 Paesi. Riteniamo l’internazionalizzazione una delle chiavi per poter uscire da questo delicato momento economico, infatti UniCredit ha già accompagnato all’estero 550 imprese della provincia di bresciana dal 2012 ad oggi. Desidero ringraziare vivamente l’Associazione Industriale Bresciana per la realizzazione di questo progetto”.

Comments

comments

LEAVE A REPLY