Raffica di furti in Poliambulanza: marocchino sorpreso con i tablet in borsa

12

E’ stato arrestato sabato pomeriggio il responsabile di un furto avvenuto ai danni di una signora degente nella clinica ospedaliera “Poliambulanza”.

Si tratta di un cittadino marocchino N.M. del 1970, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio e disoccupato.

A seguito di una segnalazione giunta in sala radio, gli agenti della Volante, impegnati nel regolare servizio di controllo del territorio, intorno alle 17 si sono portati presso l’istituto clinico di via Bissolati.

La richiedente ha indicato loro un uomo, che si era reso responsabile sia di alcuni furti che si erano verificati giorni addietro all’interno della stessa struttura ospedaliera e sia di un furto di un Tablet sottratto ad una degente qualche minuto prima dell’intervento della volante.

L’uomo che risultava privo di documenti, veniva perquisito sul posto e l’atto si concludeva con esito positivo poiché all’interno della borsa in suo possesso venivano rinvenuti tre telefoni smartphone, un computer Tablet ed un coltello multiuso.

A specifica domanda sul possesso dei dispositivi, l’uomo non ha saputo fornire una valida giustificazione sul possesso. A tal proposito altri degenti riconoscevano il fermato, quale autore di precedenti furti.

Inoltre, i militari hanno individuato la signora proprietaria del Tablet appena sottratto, – una cittadina tedesca ricoverata nella struttura – la quale ha riferito che essendosi allontanata per venti minuti dalla stanza al suo ritorno ha notato la mancanza del suo Tablet oltre ad una banconota di 50 euro.

Pertanto, gli agenti hanno provveduto all’arresto dell’autore dei furti; nella giornata di oggi nella direttissima è stato confermato l’arresto in attesa del processo.

Comments

comments

12 COMMENTS

  1. ma no povero marocchino, pensava che ad ogni prelievo se ai bimbi l ospedale regala una caramella, agli adulti regalano un tablet !!! i soliti razzisti xenofobi che pensano subito male delle ns risorse by nordafrica !!

  2. Sempre colpa degli altri…..Maroni ce l’ha messa tutta e rimpatriava 20mila stranieri all’anno, idem adesso. Se i clandestini sono 500mila ci vogliono 25 anni….. non prendiamoci per i fondelli con le soluzioni semplici.

  3. Praticamente quello che sta già facendo il pd, peccato che basta solo vedere le notizie di oggi per rendersi conto che i tuoi amici immigrati sono l’anima della cronaca nera. Praticamente non c’è furto o violenza dove non siano implicati.

  4. Rimandatelo in Marocco SUBITO, altro che fargli scontare la pena…dobbiamo anche mantenerlo in carcere e rieducarlo ?! A CASA….. SUA !!!! Che bello sarebbe vivere in un Paese dove gli onesti sono apprezzati ed i disonesti messi al bando, ma noi…..non siamo mica razzisti !!!! Noooooo ! Siamo co….oni !!! Che tristezza x ttt coloro che sono morti ed ancora muoiono x la libertà nel mondo ! GOVERNOOOO VERGOGNAAA !!!

  5. purtroppo aumenteranno sempre di più, prima l’uno e poi come diretta conseguenza l’altro.
    non è solo un problema di indole innata, è un problema di integrazione, di risorse che mancano e di scarsissime possibilità di avere un futuro. la colpa è di chi li accoglie indiscriminatamente senza che ci sia la possibilità di dar loro una sistemazione… è semplice farli entrare e poi lasciarli allo sbando sul territorio, distribuendoli capillarmente per non sovraccaricare gli animi e lasciandoli "operare" indisturbati! e non è sicuramente con le espulsioni di massa che si può risolvere il problema, anche se è comunque la soluzione più vicina…

LEAVE A REPLY