Veicoli rubati o non assicurati: nuovo strumento tecnologico identifica in tempo reale le targhe

0
Bsnews whatsapp

Controlli stradali più diretti ed efficaci a Palazzolo sull’Oglio grazie ad un nuovo strumento tecnologico di rilevazione targhe in dotazione alla Polizia Locale, che permette di individuare in tempo reale, semplicemente leggendo con una telecamera la targa di un veicolo, eventuali mezzi non assicurati, non revisionati, oppure rubati.

“Nel solo mese di agosto, utilizzando il nuovo strumento di rilevazione in media due ore al giorno per tre giorni a settimana, abbiamo individuato e sanzionato 10 veicoli in circolazione senza R.C. obbligatoria e ben 83 veicoli non revisionati” spiega il Comandante della Polizia Locale di Palazzolo sull’Oglio Claudio Modina. “Si tratta di numeri importanti – continua Modina – se si considerano i rischi per la sicurezza pubblica, soprattutto in caso di incidente, e per il buon andamento della circolazione stradale”. Se il veicolo non è regolarmente revisionato, infatti, anche le assicurazioni, in caso di incidente, non offrono alcuna copertura. “Grazie ad una segnalazione del nuovo strumento – aggiunge il Comandante – abbiamo anche pizzicato un automobilista che viaggiava con assicurazione contraffatta, veicolo non revisionato, e patente falsa”.

Nel caso in cui venga accertata l’assenza di regolare assicurazione, il veicolo viene immediatamente sequestrato e restituito al proprietario solo a seguito della stipula di un contratto assicurativo della durata minima di sei mesi e del pagamento della sanzione prevista nel verbale. Nel caso in cui il veicolo non risulti revisionato, a seguito dell’accertamento, viene imposto il blocco di circolazione al veicolo fino all’avvenuta revisione in officina.

Non sono mancate neppure, nel corso degli accertamenti della Polizia Locale, violazioni rilevate a carico di veicoli con targa straniera. In questo caso la prosecuzione del viaggio è stata consentita solo dopo l’avvenuto pagamento della sanzione a verbale. A ciò si aggiungono diverse violazioni accertate per il sovraccarico degli autocarri, arrivando a bloccare in un caso un mezzo che eccedeva il carico consentito di oltre il 115%.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI