Furto nella notte al cimitero di Pavone Mella: ladri via con 50mila euro di rame

15

Una telecamera c’è, ed era attiva la notte del furto, ma non ha ripreso nulla di significativo, di certo non la targa del mezzo utilizzato dai ladri, e nemmeno i loro volti. Ha destato non poca frustazione il mega-furto di rame che si verificato l’altra notte nel cimitero di Pavone Mella, comune guidato da Maria Teresa Vivaldini, rammaricata per il fatto e intenzionata a correre ai ripari.

I ladri hanno agito in tutta tranquillità, posizionando un mezzo – probabilmente un camion – in una zona buia del parcheggio antistante il cimitero. Una volta all’interno, con calma, hanno meticolosamente staccato oltre 40 metri lineari di canaline in prezioso rame, e poi 120metri quadrati di copertura dei tetti sempre in oro rosso. Il tutto senza fare troppo rumore, nessuno ha sentito qualcosa di strano, e senza distruggere lapidi o altro. Nessuna traccia significativa è stata trovata. 

Anche se i buoi sono già scappati, ed è evidentemente tardi per lanciare l’allarme, il sindaco ha annunciato di voler aumentare la sicurezza installando nuove telecamere che consentano di riprendere l’intera area del camposanto.
(a.c.)

Comments

comments

15 COMMENTS

  1. Ok, saranno stranieri come dite voi, forse, o forse no…non voglio difendere i colpevoli, ma cominciare a parlarne come se fosse una cosa assodata mi sa un pò di psicosi. L’unica cosa certa è che sono dei professionisti…

  2. indipendentemente dalla nazionalità dei ladri (che non conta niente, se non per i malati mentali di razzismo), cosa se ne faranno del rame? Lo mangeranno? Lo esporteranno? O lo venderanno sottobanco a qualche onestissimo imprenditore, lui sì certamente medinitali, di quelli con la fabrichetta, che tanto piacciono perché "tengonoinpiedil’ita lia"? Certo, ora che, grazie a Renzi & amici, pure spacciatori e magnaccia concorrono legittimamente alla formazione del PIL cosa mai vogliamo dire di chi, in un modo o nell’altro, fa "girare l’economia"?

  3. Giustissima la videosorveglianza, ma non si potrà mai avere la sicurezza assoluta. Poi questi personaggi chiunque siano (ma visto quanto successo in altri casi nella Bassa, probabilmente si tratta di rumeni), non vanno certo a farsi riprendere. Il guaio è che se anche arrestati dopo 3 giorni sono fuori. Poi finchè abbiamo ministri come alfano che dopo un anno che importiamo clandestini si accorge che, forse…., ci sono anche dei criminali, state certi che lontano non si va!

  4. questione di domanda e offerta, se elimini una elimini anche l’altra. con buona pace di tutto e tutti, entrambi sono ladri, uno d’importazione e l’altro autoctono. quello d’importazione lo mettiamo in gattabuia e al massimo in un paio di giorni (giorni, non mesi o anni) lo spediamo impacchettato al paesello natio a scontare la pena, schedato con tanto di impronte digitali a disposizione della questura (per il fatto che se rientra in italia sconta il triplo della condanna, senza attenuanti generiche o speciali); il ladro autoctono prende semplicemente il posto del primo a canton mombello, o verziano, gli lasciamo pure la scelta. perché nei paesi "normali" si fa così, senza la menata del razzismo.

  5. pensate che in consiglio comunale a Pavone c’è seduto un assessore che era leghista e ora vota contro una mozione per impedire che arrivino dei rifugiati! cosa centra con il rame rubato? bo? però la coerenza la fa da padrone, anche fra gli amministratori che una volta gridavano "W la Sicurezza!"

  6. Guarda che, anche se può sembrare strano, non è detto che tutti, ma proprio tutti, i leghisti siano cerebrolesi. Può accadere che un assessore leghista, in apparenza senza speranza di guarigione, arrivi a comprendere che un rifugiato ha dei diritti sanciti a livello planetario, dalla razza umana, e che negare questi diritti sia assurdo. Come può accadere che anche chi, a prima vista, può sembrare un mentecatto ignorante e razzista, si renda conto della realtà e riesca ad uscire dai sui incubi, capendo che l’equazione "straniero = minaccia per la sicurezza" sia una stupidaggine e comportarsi di conseguenza.

  7. Caro utente "per lui " ocio…la razza non esiste..Siete tutti fratelli…O no???In ogni caso meglio essere orgogliosi delle proprie radici che esalìtatori di un mondo senza diversità.

    O no???

  8. La manovalanza può essere italiana o straniera, ma i mandanti dei furti sono ditte bresciane. I carabinieri ne hanno beccate diverse negli ultimi anni. Orgogliosi delle nostre radici ?

  9. cedo che la coerenza di questi assessori/consiglier i sia da lodare! giusta o sbagliata che sia la sua posizione, ma non si vergogneranno la sera quando devono fare i conti con la propria coscenza?

  10. Sono leghista e orgoglioso di esserlo, non difendo i ladri che purtroppo popolano il movimento leghista e auspico che questi paghino come gli altri se non più degli altri, non sono cerebroleso e di sicuro non manco di rispetto a chi non la pensa come me, e me ne vanto.
    Al contrario di tanti che invece un controllino lo dovrebbero fare, in special modo il "signore" che ha postato il commento giovedì 11 alle ore 19:53, personaggio che probabilmente ha alle spalle (se è fortunato) esperienze che l’hanno traumatizzato e che ancora oggi lo segnano nel carattere e sicuramente anche nel morale.

  11. da quello che ho capito, a Pavone hanno rubato un bel po’ di Rame che gli abitanti dovranno ripagare con le proprie tasche (tasse) e comunque una presa di posizione del Sindaco che ha detto che metterà una telecamera è buona cosa. però voglio vedere anche l’assessore ex leghista che se sarà ancora davvero così fermo sulle sue ex posizioni o si è lasciato ammorbidire per avere una sedia.

LEAVE A REPLY