L’Università degli Studi di Brescia a “Mille e una Vela Cup”

0
Bsnews whatsapp

Il gruppo velistico CUS Brescia Sailing Team, composto da studenti dell’Università degli Studi di Brescia, da domani a domenica parteciperà al Circolo della Vela Sicilia di Mondello alla competizione universitaria promossa dall’Università degli Studi di Palermo denominata “Mille e una Vela Cup”. L’iniziativa si svolge annualmente e prevede delle regate con imbarcazioni progettate, realizzate e condotte da studenti. L’evento è aperto a tutti gli atenei italiani ed esteri i cui team accettino di confrontarsi sul piano didattico, progettuale, tecnico e sportivo.

“L’Università degli Studi di Brescia è orgogliosa di aver contribuito alla realizzazione di un prototipo che nasce dall’ideazione, dal lavoro, dall’impegno e dalla passione dei suoi studenti – commenta il Rettore Sergio Pecorelli – e accompagna i velisti con il proprio «in bocca al lupo»”.

Il team bresciano partecipa con un’imbarcazione progettata e costruita interamente all’interno dell’Ateneo (Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale) in collaborazione con il CSMT – Centro Servizi Multisettoriale e Tecnologico, già presentata e “varata” simbolicamente in occasione della prima edizione di Unibsdays dello scorso maggio. Giovedì la squadra sarà inoltre presente alla conferenza dal titolo: “I paradigmi di modellazione 3D: parametrico e diretto – Lo stato dell’arte”.

In collaborazione con il velista ing. Giovanni Pizzatti e Fabrizio Nicotera, il gruppo ha sviluppato il disegno di uno skiff (con 33 m2 di velatura, lunghezza fuori tutto 4,6 m), ovvero una deriva a chiglia piatta costruita con speciali fibre di lino, ossia materiali innovativi ed ecosostenibili come previsto dal bando “Mille e una Vela CUP”.

“Siamo entusiasti di poter partecipare per la prima volta all’evento 1001 Vela Cup – commenta l’ing. Massimo Collotta, borsista afferente al Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Industriale. Abbiamo passato l’estate a testare e mettere a punto l’imbarcazione sul Lago d’Iseo, ora attendiamo la regata per vedere effettivamente il risultato degli sforzi profusi. Essendo la nostra prima partecipazione non abbiamo aspirazione di vittoria, ma sicuramente faremo del nostro meglio per ben figurare tra tutti gli atenei in gara”.

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

RISPONDI