Il sindaco conferma le intenzioni della Giunta: l’idea del tram è seria

0
Bsnews whatsapp

Un azzardo? Nient’affatto, un’idea concreta che potrebbe vedere la luce entro il prossimo mandato amministrativo. Il sindaco Emilio Del Bono guarda avanti con fiducia e ammette che il progetto per la realizzazione di due linee di tram ad integrazione del percorso della metropolitana è assolutamente realizzabile in tempi brevi, entro il 2018. Il via ai lavori potrebbe arrivare successivamente, e la consegna dell’opera avverarsi entro i cinque anni successivi, nell’ipotetico secondo mandato alla guida della Loggia.

L’occasione per affrontare il tema Del Bono l’ha avuta durante l’inaugurazione dell’anno scolastico cittadino presso l’istituto Crispi. Come anticipato un mese fa (leggi la notizia), le linee del tram realizzabili sarebbero due, una ad est ed una ad ovest che collegherebbe la zona Eib-Fiera alla città. L’idea è già stata inserita nella variante al Pgt già approvata, ed è già arrivata sui tavoli del Ministero dei Trasporti senza la cui approvazione, con i relativi finanziamenti, non si farebbe niente. L’intervento ipotizzato si concretizzerebbe dopo la chiusura dei cantieri per la tav e dopo la fine dei lavori per palazzetto Eib e Parco Tecnologico, senza dimenticare le bonifiche in zona Caffaro.
(a.c.) 

Comments

comments

Ufficiostampa.net

CALCIOBRESCIANO
CONDIVIDI

UN COMMENTO

  1. Hanno indebitato con la metro Brescia per i prossimi vent’anni non volendo i tram; adesso che il misfatto è stato compiuto optano per i tram ( hanno scoperto che la metro è un debito, che non si paga e che non fa calare il traffico). Che si vadano a nascondere in quanto manifestamente incapaci di visione o peggio ancora…..La cattiva politica ha, come sempre, la faccia di bronzo.

  2. E che ci facevano Rolfi e Paroli a magnificarne i pregi (parlo della metro) nelle settimane che precedevano le elezioni comunali del 2013? Di chi è la faccia di bronzo?

  3. Di tutti voi, mi pare più che evidente…poffarbac co!! Se la logica esiste ancora. Chi ha sbagliato se ne vada, così fanno nel mondo civile…

RISPONDI